Castelfranco di Sotto: rimozione di eternit nell'ex fornace del Callone

L'amministrazione comunale di Catselfranco ha ribadito che le procedute di rimozione dell'eternit nell'ex fornace del callone, erano state avviate già dal 10 settembre scorso

Dopo le segnalazioni sulla presenza di eternit vicino all'ex fornace del Callone, l'amministrazione comunale di Castelfranco ha sottolineato che già dal 10 settembre (dunque ben prima della segnalazione apparsa sulla stampa), era stato avviato il procedimento amministrativo per la rimozione, da effettuarsi a carico della proprietà del terreno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proprietà ha incaricato una ditta specializzata nella rimozione, ma è stata comunque emessa un'apposita ordinanza per il rispetto delle procedure che dovranno essere approvate da ASL e ARPAT. "Ci sentiamo di rassicurare i cittadini fanno sapere dal comune di Catselfranco - ribadendo che l'amministrazione si era già mossa per tempo, avviando tutte le procedure richieste dalla legge, in un'ottica di massima tutela per la salute dei cittadini e la salubrità dell'ambiente".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più: a Pisa giornata da zero nuovi contagi

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento