rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Castelfranco di Sotto

Lastre di amianto abbandonate nel bosco: rimosse

Un materiale estremamente pericoloso per l'ambiente e la salute umana

Lastre di amianto per un totale di 1290 kg sono state rimosse dalla zona boschiva di Orentano, nel comune di Castelfranco di Sotto.
Il materiale pericoloso e altamente inquinante era stato abbandonato in parte all’interno del bosco, nella zona conosciuta come La Toppa, e in parte nella Strada Vicinale del Novello, via che collega il Galleno ad Orentano.

L’operazione di rimozione, effettuata negli scorsi giorni da una ditta specializzata, è stata voluta e totalmente finanziata dal Comune di Castelfranco di Sotto che ha impegnato una cifra di 2.500 euro.

“Un intervento necessario ma molto impegnativo, per gli aspetti organizzativi e formali - spiega il sindaco Gabriele Toti - siamo felici di essere arrivati a rimuovere quasi una tonnellata e mezzo di materiale pericoloso abbandonato all’interno del bosco, ma il fatto di aver raggiunto questa quantità di amianto è impressionante. La pericolosità del materiale, soprattutto quando è vecchio e in corso di deterioramento, è gravissima per l’ambiente e per le persone”.

Le lastre di amianto sono state ritrovate lungo una strada sterrata dove si trova anche un pozzo dell'acquedotto. Un punto che aumentava i rischi di contaminazione del materiale, riconosciuto dal Ministero della Saluta come agente cancerogeno.
“Questa rimozione - ha aggiunto il sindaco - è l’inizio di un’operazione di pulizia del nostro polmone verde orentanese che si trova nella zona La Toppa. Dopo l’amianto, faremo portare via alcune auto abbandonate da tempo e altri rifiuti e materiali lasciati illegalmente nel bosco”. 


 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lastre di amianto abbandonate nel bosco: rimosse

PisaToday è in caricamento