rotate-mobile
Cronaca

Election day al Consiglio notarile di Pisa: confermati Presidente e Tesoriere

Maggiore attenzione al territorio da parte dell'assemblea

Si e’ celebrata, nella sede consiliare a via Trieste, la annuale assemblea del Collegio notarile di Pisa, con l'approvazione del bilancio e l'elezione di tre membri del Consiglio e il rinnovo delle principali cariche. Il notaio Barbara Bartolini, già presidente del Consiglio notarile, non si è ricandidata ed è stata sostituita dal notaio Alfonso Bove, di origine avellinese, ma titolare della sede di Santa Croce sull'Arno.

Sono poi stati confermati come Consiglieri i notai Sabrina Casarosa, con studio a San Donato (San Miniato), e Roberto Romoli con studio a Ghezzano (S. Giuliano Terme).

Il rinnovato Consiglio si è poi riunito e ha attribuito il terzo mandato al presidente Claudio Calderoni (notaio in Pisa) e confermato il Tesoriere Casarosa, procedendo poi ad attribuire vari deleghe ai Consiglieri. Il notaio Glen Polesello di Volterra è ora il vice-presidente, mentre il Segretario è il notaio Maria Antonietta Denaro (notaio in Vicopisano); altro componente del Consiglio è il notaio Salvatore Catania, delegato e responsabile anti-riciclaggio.

"Abbiamo guadagnato in tema di rappresentanza territoriale - commenta il presidente Calderoni - poiché su sette membri ben cinque consiglieri rappresentano la provincia, anche se ora abbiamo soltanto due donne in Consiglio".

La sensibilità verso i temi della parità tra i generi e la piena attuazione dell'art. 3 della Costituzione per quanto di competenza notarile, è però importante per il Consiglio notarile di Pisa, che proprio in questi giorni, con un seminario condotto dai notai Calderoni e Donadio, ha avviato un percorso di collaborazione e di formazione giuridica nel campo notarile con il Centro anti-violenza di Pisa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Election day al Consiglio notarile di Pisa: confermati Presidente e Tesoriere

PisaToday è in caricamento