La Polizia Municipale si riorganizza: arrivano il Nucleo per la sicurezza urbana e per la stazione

L'obiettivo dell'amministrazione comunale è quello di utilizzare al meglio il corpo della Municipale per combattere degrado, abusivismo e microcriminalità

Riorganizzazione per la Polizia Municipale di Pisa, dopo l'ampliamento dell'organico con l'assunzione di 26 nuovi agenti. Dopo la ridefinizione dell’assetto della pianta organica del personale direttivo, con l’assegnazione di tre posizioni organizzative a Tiziana Lensi per il settore 'Squadre specialistiche', ad Alberto Messerini per 'Uffici Logistica e Servizi' e a Mariano Tramontana per 'Controllo del territorio', sono state create nuove unità operative e sono stati assegnati nuovi incarichi ad alcuni ispettori di polizia.

“Nel quadro della riorganizzazione finalizzata ad implementare i servizi di sicurezza in città - spiega il comandante Michele Stefanelli - sono stati creati reparti ad hoc in grado di dedicarsi ad attività specifiche in maniera attenta e sistematica. Tra i reparti nuovi, è stato creato il Nucleo Operativo Sicurezza Urbana (NOSU) che contrasta i fenomeni di degrado in tutta l’area urbana, concentrandosi nelle zone più critiche nel controllo del territorio e nella repressione di tutti i fenomeni di abusivismo e illegalità. Oltre a questo, è stato creato il Nucleo Operativo Stazione (NOST) con finalità di presidio della zona Stazione, legata al contrasto di ogni tipo di attività illegale e illecita, dove è stata concentrata la maggior parte dei nuovi agenti entrati in servizio. La responsabile di questi due nuovi nuclei strategici è l’ispettore Maria Giannetta”.

“Nell’ottica della riorganizzazione dei controlli - dichiara l’assessore alla Sicurezza Giovanna Bonanno - abbiamo ritenuto importante effettuare una rotazione dei responsabili dei nuclei operativi più importanti, tra cui il Nucleo Centro Storico e quello Litorale. Per il Nucleo Centro Storico desidero esprimere un ringraziamento all’ispettore Massimo Conforti per l’impegno dimostrato in questi anni, che proseguirà come responsabile dell'unità operativa Pisa Sud. Al suo posto diamo il benvenuto all’ispettore Mario Vannozzi che, in collaborazione con l’ispettore Paola Batini, si occuperà di coordinare la sicurezza lungo l’asse pedonale del centro e in zona Duomo, introducendo una nuova modulazione dei servizi che inizierà proprio in queste ore, in modo da riuscire a fornire una risposta adeguata ai diversi bisogni espressi da cittadini e commercianti nella zona del centro storico. Un altro doveroso ringraziamento all’ispettore Alessandro Novi, che per 15 anni ha condotto i servizi sul litorale raggiungendo ottimi risultati in termini di contrasto alla vendita abusiva di merce e di controllo del territorio, e che adesso viene sostituito dall’ispettore Gina Vitagliano, nuova responsabile dell’Unità operativa Litorale”.

“Questi cambiamenti nella pianta organica del personale e nell’organizzazione di nuovi nuclei operativi - conclude l’assessore Bonanno - rispondono all’esigenza di rendere più aderente l’azione della Polizia Municipale all’obiettivo di maggiore controllo del territorio che vogliamo perseguire come amministrazione comunale, soprattutto in vista della ripresa della stagione più movimentata, quella della malamovida, con tutte le problematiche collegate. Stiamo pianificando la nostra attività perché i reparti della Municipale siano ancora più adeguati a contrastare i fenomeni di degrado, illegalità, abusivismo e microcriminalità in maniera attenta e sistematica su tutto il territorio comunale”.

L’ispettore Maria Elena Franceschini è la responsabile sia dell’U.O. Polizia di Prossimità, che gestisce il servizio dei vigili di quartiere introdotto a fine 2019 con agenti di prossimità che a turno presidiano i vari quartieri cittadini, sia dell’U.O. Polizia Giudiziaria che si occupa di tutti gli aspetti penalmente rilevanti. Oltre a quelle menzionate, rimangono invariate le altre unità operative, ovvero U.O. Traffico, U.O. Sinistri, U.O. Edilizia e Ambiente, U.O. Controllo, U.O. Polizia Amministrativa, U.O. Servizi, U.O. Violazioni e Centrale Operativa, che si aggiungono ai distaccamenti territoriali della Polizia Municipale, in tutto sei: Pisa Nord-Est, con sede in via Avanzi che copre i quartieri di Piagge, San Michele, San Biagio, Cisanello, Pisanova, Pratale e Don Bosco; quello di Pisa Nord-Ovest, a servizio dei quartieri di Porta a Lucca, Porta Nuova, Gagno, I Passi, Barbaricina e Cep, il distaccamento di Pisa Sud, che copre i quartieri di San Giusto, San Marco, Porta a Mare, Aeroporto e La Vettola, quello di Pisa Sud-Est, a servizio dei quartieri di Putignano, Sant’Ermete, Riglione, Oratoio, Ospedaletto, Le Rene e Coltano, con sede a Riglione in Piazza della Fornace e quello del Litorale, riferito a Marina di Pisa, Tirrenia, Calambrone e San Piero a Grado, con sede in via Repubblica Pisana, 68. Infine c’è il Nucleo centro storico, che ha sede nei locali del nuovo Comando della Sesta Porta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento