Calci: completata la riqualificazione dell'area verde a La Gabella

Terminata la piantumazione dei filari di cipressi e di altre specie arboree. La Giunta: "Riportiamo al decoro e alla fruibilità un'area verde in precedenza abbandonata"

Terminato il primo passo verso la riqualificazione ambientale a margine della nuova fossa di guardia de La Gabella, nel comune di Calci. Un intervento reso possibile dal finanziamento della Regione Toscana nell’ambito del PIT della Piana Pisana e grazie alla ferma volontà dell'amministrazione di presentare un progetto da svolgere direttamente per un'operazione di ricucitura del margine urbano.
Proprio questa settimana il cantiere forestale del Comune di Calci ha infatti completato la piantumazione dei filari di cipressi e di altre specie arboree andando così a terminare la prima parte del sostanzioso progetto che andrà a ripristinare l’ecosistema e a potenziare i corridoi ecologici a ridosso della popolosa frazione della Valgraziosa. Un obiettivo importante se si pensa che l'area, in passato abbandonata, è stata ora completamente riqualificata.
Nei prossimi mesi inoltre la parte superiore dell'area, in continuità con quella inferiore, vedrà la messa a dimora di arbusti e cipressi a beneficio di una maggior fertilità del terreno e del ripristino degli ecosistemi naturali.

Andando nello specifico, i filari di cipressi piantumati nella parte inferiore sono stati alternati con piante arbustive per una lunghezza complessiva di 155 metri mentre la lunghezza complessiva del filare dopo il completamento più a monte sarà di 325, e le piante che lo comporranno saranno 97 cipressi e 165 arbusti misti.
"In neppure due settimane il cantiere forestale del nostro Comune ha completato la messa a dimora delle piante - interviene l'amministrazione - effettuando un bel recupero. Si iniziano così a vedere i primi risultati della riqualificazione di questo luogo che sarà ben presto fruibile dai nostri cittadini. Doveroso ringraziare il personale intervenuto con celerità e accuratezza". 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Incendiato da ignoti storico negozio di abbigliamento: "Duro colpo, ma non mollo"

  • Coronavirus in Toscana: 379 nuovi casi positivi

  • Bonus mobili 2021, come ottenere le detrazioni: i requisiti

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Pisa S.C., vicina la svolta: il magnate russo Knaster vuole acquistare il club

Torna su
PisaToday è in caricamento