Cronaca

Riqualificazione di Gagno: l'amministrazione valuta i prossimi passi

Alla mobilitazione dei residenti che chiedono interventi rapidi risponde l'assessore Serfogli: "Ci sono tempi diversi, ci incontreremo ancora per definirli"

Un'immagine del progetto consegnato a fine gennaio dal Comitato di Gagno al Cpt

La procedura per intervenire con le manutenzioni del quartiere richiede tempo e progettazione. E' questo il senso della risposta che l'assessore ai lavori pubblici Andrea Serfogli dà agli attivisti del Comitato di quartiere di Gagno. Ieri i residenti sono tornati a chiedere l'apertura dei cantieri e si sono detti pronti per tornare a protestare.

"Quando ci siamo incontrati - spiega Serfogli - sono state segnalate delle particolari necessità come manitenzioni in via Guardistallo, potature e zone in cui manca l'illuminazione. Possono essere interventi primari, ma ci sono tempi diversi, va fatto uno studio complesso di riqualificazione di tutto il quartiere con analisi degli interventi, per poi partire. In questo senso vediamo se faremo un master plan con l'Università".

"Intanto - prosegue l'assessore - si procederà al frazionamento delle strade, che manca da tempo. Il Ctp resta il punto di riferimento del quartiere per fare il monitoraggio del degrado, poi ci rivedremo ancora per dare indicazioni più chiare sui tempi di realizzazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riqualificazione di Gagno: l'amministrazione valuta i prossimi passi

PisaToday è in caricamento