Cronaca Riglione / Piazza della Fornace

Riglione, inaugurata la nuova Piazza della Fornace: protagonista una grande sughera

L'intervento di riqualificazione, richiesto a gran voce dal Ctp 3, è costato circa 12mila euro più Iva. Il progetto, oltre alla collocazione del grande albero, ha previsto anche la risistemazione della fontana, il cui impianto da tempo non era più funzionante

Taglio del nastro questa mattina, alla presenza del vicesindaco Paolo Ghezzi e del presidente del Consiglio Comunale Ranieri Del Torto, per la nuova Piazza della Fornace a Riglione, un intervento, costato circa 12mila euro più Iva, fortemente sollecitato dal Consiglio Territoriale di Partecipazione n. 3, con la richiesta di intervenire sulla vasca della fontana posta nella piazza, visto che l’impianto non era funzionante da lungo tempo e anche in considerazione del ristagno d’acqua che si veniva a creare frequentemente dopo le forti piogge a causa della forma concava.
L’amministrazione comunale ha dato così mandato all’Ufficio Verde e Arredo Urbano di verificare la fattibilità dell’intervento.

Il progetto ha previsto la demolizione della pavimentazione della vasca, realizzata con acciottolato di fiume allettato su massetto in calcestruzzo, e la sostituzione in parte con nuova pavimentazione in parte con una aiuola circolare, e la sua sistemazione a verde con un grande albero centrale, oltre ad elementi di seduta, creando nella piazza una zona di sosta e relax ombreggiata.

La scelta dell’albero è ricaduta su una sughera (Quercus suber L.) di età molto avanzata, con tronco a tre fusti, di altezza superiore a 5 ml. Si tratta di un albero sempreverde, che può raggiungere i 20 m di altezza e che può vivere a lungo se non sfruttata per la produzione di sughero.
I tre tronchi si dividono in ramificazioni poco regolari a formare una chioma asimmetrica e larga. La corteccia costituisce il carattere più distintivo di questa specie che in età matura si ispessisce in un ritidoma rugoso, solcato da profonde scanalature, conferendole un aspetto forte che ben si coniuga col macchinario della vecchia fornace che le si affianca nella piazza.

La pavimentazione è stata realizzata in masselli autobloccanti modulari di piccole dimensioni a finitura anticata color ghiaccio non uniforme. Per gli elementi di seduta sono state utilizzate tre delle panchine già presenti nella piazza, provvedendo alla loro pulizia e sistemazione.
L’effetto finale è quello di aver creato un elemento polarizzatore all’interno del grande spazio aperto della Piazza della Fornace, accentuato dall’elemento circolare della pavimentazione a terra e dalla forte verticalità dell’albero, venendo come a creare una piccola piazza nella piazza.

I lavori sono iniziati il 2 di dicembre e si sono protratti per 40 giorni, considerando le interruzioni dovute alle piogge del periodo e al ritardo nella consegna dei materiali.
Il progetto di sistemazione a verde e arredo urbano è stato affidato all’Ufficio Verde e Arredo Urbano. Progetto e Direzione Lavori Arch. Paola Senatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riglione, inaugurata la nuova Piazza della Fornace: protagonista una grande sughera

PisaToday è in caricamento