rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Castelfranco di Sotto

Castelfranco, i bambini coinvolti nel progetto di riqualificazione di piazza Garibaldi

Il Comune di Castelfranco chiama a raccolta le scuole nella progettazione della 'Piazza Nova' chiedendo agli alunni di dar forma ai loro sogni

Qual è la Piazza Garibaldi ideale? Cosa rappresenta per te Piazza Garibaldi? Anche le scuole sono state coinvolte in un percorso partecipativo su piazza Garibaldi. I bambini e le bambine delle scuole dell’infanzia e primarie sono infatti stati chiamati ad esprimere, attraverso la forma del disegno, la loro idea sul futuro della 'Piazza Nova'. Come principali fruitori delle aree verdi e cittadini consapevoli nel futuro di Castelfranco, i bambini risponderanno a queste semplici domande. Un invito a diventare parte attiva del progetto di riqualificazione che prenderà avvio nei prossimi mesi.

E' stato recentemente scelto il progetto vincitore del 'Concorso di Idee per la riqualificazione di Piazza G. Garibaldi' che trasformerà l’assetto dell’area verde più importante di Castelfranco di Sotto, nonché luogo simbolo per il paese. "Il percorso partecipativo che ha coinvolto le scuole è stato un modo per dar voce ai più piccoli e farli partecipare a questo progetto che cambierà il volto del Castelfranco - ha spiegato il sindaco Gabriele Toti - tutti vogliamo vedere i bambini tornare a giocare in piazza, viverla come spazio centrale del paese. Dobbiamo costruire questo progetto di riqualificazione pensando a loro come protagonisti".

"Nei giorni scorsi abbiamo illustrato al Dirigente Scolastico e alle insegnanti responsabili dei vari plessi coinvolti, l’idea che avevamo in mente per un coinvolgimento attivo dei bambini - ha aggiunto l’assessore alla Scuola Ilaria Duranti - li ringraziamo per aver da subito accolto positivamente questa nostra proposta e per l’impegno che siamo sicuri metteranno nel seguire il progetto. Siamo già curiosi di vedere quali saranno le creazioni dei bambini. A volte i suggerimenti migliori arrivano dai più piccoli". 

I disegni fatti dai bambini saranno consegnati entro l’inizio di maggio e pubblicati sulla pagina Facebook e sito internet del Comune per garantirne la massima condivisione con l'intera comunità. Gli elaborati saranno discussi e visionati con l'aiuto degli insegnanti e di professionalità tecniche esperte di partecipazione e pedagogia infantile. Se le misure anti-contagio lo permetteranno, saranno individuate ulteriori forme di coinvolgimento (compatibilmente con l'emergenza sanitari in corso). L'amministrazione Comunale affiderà i risultati del percorso ai progettisti incaricati della progettazione definitiva ed esecutiva della nuova piazza che ne terranno conto per la riqualificazione così da poter apportare modifiche e miglioramenti al progetto preliminare risultato vincente del Concorso di Idee.

"I bambini sono piccoli cittadini che hanno il diritto di esprimere le loro idee - ha aggiunto il dirigente scolastico Sandro Sodini - renderli parte attiva in questo progetto così importante per Castelfranco è una scelta lungimirante perché saranno loro a popolare gli spazi urbani di domani. Che la loro voce sia ascoltata e che le loro idee abbiano un seguito, può essere considerata una lezione di educazione civica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco, i bambini coinvolti nel progetto di riqualificazione di piazza Garibaldi

PisaToday è in caricamento