Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Calci

Calci: scelto il progetto per riqualificare l'asse Pieve-Certosa

Ingegneri e architetti di tutta Italia hanno partecipato al concorso di idee volto al recupero e alla riqualificazione architettonica dell’asse viario

E’ stato presentato questa mattina, 9 settembre, nella Sala Consiliare del Comune di Calci il progetto vincitore del concorso di idee lanciato da Palazzo Civico e volto alla progettazione, recupero e riqualificazione architettonica dell’asse viario tra la Pieve e la Certosa di Calci. Il concorso - realizzato con il contributo di Acque S.p.a e in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno, l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Pisa, l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Pisa, il Polo Museale della Toscana, il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa e la Propositura di Calci - ha visto la partecipazione di ingegneri e architetti da tutte le regioni di Italia.

Ad aggiudicarsi la vittoria nonché il primo premio di 4mila euro è stata l’architetto Anna Maria Conti di Firenze. "Il progetto vincitore - spiega l’ingegner Carlo De Rosa, responsabile area tecnica del Comune di Calci - interpreta in modo ottimale i due elementi essenziali e portanti del bando: la riqualificazione estetico funzionale dell'asse di via Roma e la creazione di sillogismi stilistici e funzionali sia lungo l'asse stesso che con gli spazi pubblici a questo contigui. Non può al contempo non riconoscersi come tutti i progetti, nessuno escluso, siano portatori di spunti e suggestioni che potranno senz'altro essere elaborati con la redazione del progetto definitivo, rispondendo pienamente alle aspettative dell’amministrazione comunale".

A giudicare tutti gli elaborati, che saranno esposti in sala consiliare dal 9 fino al 18 settembre, una commissione di esperti. "Il tema del progetto - afferma l’assessore con delega all’Urbanistica Stefano Tordella - poteva sembrare semplice ma era in realtà complesso. Calci non ha un 'centro storico' che possa competere in importanza e 'peso urbanistico' con la Certosa. Il concorso si proponeva di compensare questa sproporzione, sottolineando il legame e il collegamento tra i due poli di interesse architettonico e turistico: Certosa e Pieve. I concorrenti sono stati capaci di elaborare proposte molto interessanti, articolate e sostenibili sia per il percorso che per le piazze e le aree di sosta che si aprono sul percorso stesso".

"Il concorso - conclude il Sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti - era il nostro primo passo per arrivare ad una valorizzazione del centro di Calci, come asso unitario che collega due bellissimi monumenti attraverso Piazza del Municipio e numerose attività commerciali e per risolvere i problemi di via Roma. Adesso occorrerà elaborare un progetto complessivo sulla base delle idee progettuali selezionate". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci: scelto il progetto per riqualificare l'asse Pieve-Certosa

PisaToday è in caricamento