rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Vicopisano

Vicopisano: completato il restauro della Torre e del Camminamento della Rocca

Al recupero, oltre al Comune, hanno contribuito la Regione e il Mibact. La cittadinanza potrà accedere al complesso dal 2 ottobre

Lunedì 20 settembre, alle 11, sarà presentato per la prima volta il lavoro di restauro, di recupero funzionale e di messa in sicurezza del Camminamento e della Torre del Soccorso di Vicopisano, facenti parte del Complesso Monumentale della Rocca, frutto del genio di Filippo Brunelleschi. Un'opera che segna il coronamento di un programma dell'amministrazione comunale teso a riscoprire e a valorizzare il patrimonio storico e ambientale di cui è depositaria, promuovendo ogni forma di sinergia e di collaborazione sia con soggetti istituzionali sia con privati. Questo imponente intervento è stato realizzato dal Comune con il contributo della Regione e del Mibact, e ha come responsabile del procedimento l'architetto Marta Fioravanti, responsabile dell'Ufficio Tecnico del Comune, come direttrice dei lavori l'architetto Michela Pecenco, dell'Ufficio Ambiente e Servizi Esterni del Comune e come progettista la società di ingegneria AtelierP95 Srl di Pisa.

"E' davvero un sogno che si realizza - dice il sindaco Matteo Ferrucci - e che sembrava a un certo punto si arenasse. Sono state necessarie una forte volontà, una notevole decisione politica e tanta capacità tecnica della struttura comunale e dei progettisti. Ci tengo a tale proposito a ringraziare il presidente della Regione, Eugenio Giani, e il presidente del Consiglio Regionale, Antonio Mazzeo - continua il Sindaco - e a dire che se la politica agisse sempre come loro, gli enti locali potrebbero sempre lavorare bene e fare programmi. Tutto è iniziato con la legge regionale 46/2016 sulle città murate e il relativo bando, grazie al quale abbiamo ricevuto 120.000 euro. Analoga cifra, dopo quella della Regione, l'abbiamo avuta dal segretariato generale del Ministero della Cultura, il Comune ha messo la cifra restante. Era previsto inizialmente un contributo della Fondazione Pisa che ha, invece, poi investito nel progetto di completamento, interno ed esterno, del nostro Teatro di Via Verdi ben 210.000 euro e che non posso non ringraziare ancora".

Il recupero e il restauro del borgo di Vicopisano hanno una storia lunga circa dieci anni. "In questo periodo - spiega il sindaco - abbiamo recuperato le antiche mura, 6 torri, altre 2 torri private. E abbiamo altri progetti in divenire, riguardanti la Botte e le Cateratte Ximeniane, il restauro della ex scuola di Vicopisano per farla diventare sede della nostra Biblioteca, centro culturale e spazio espositivo e per le associazioni. C'è anche il sogno del recupero della Torre degli Upezzinghi di Caprona che, come tutto il resto, condivido con l'assessore al Turismo, Fabiola Franchi, più difficile perché privato e per la messa in sicurezza, visto che c'è una cava, ma non ci fermiamo qui perché constatiamo continuamente l'effetto che questi recuperi e la loro importanza hanno: sono aumentate le strutture ricettive, le attività commerciali, ci sono molti edifici e facciate recuperate. Bellezza e decoro, ne siamo convinti, chiamano altra bellezza e altro decoro".

"Il recupero della Torre e del Camminamento del Soccorso - aggiunge il sindaco - sono stati difficili e faticosi, e si è aggiunta anche la pandemia a complicare le cose, ma la loro bellezza e il lavoro di notevole qualità ci ripagano di tutto. Ringrazio i progettisti e i nostri architetti del Comune, Marta Fioravanti e Michela Pecenco, che in questi anni hanno voluto bene a questi monumenti, se ne sono prese carico e cura, ogni giorno, in ogni angolo e dettaglio. E ringrazio la famiglia Fehr, i fratelli Andrea e Pietro - prosegue Ferrucci - con un pensiero alla loro cara mamma, recentemente scomparsa, proprietari del bene, per la costante disponibilità. Con loro abbiamo stipulato una convenzione che mette a disposizione dell'amministrazione e della collettività questo inestimabile patrimonio, affidato in gestione alla società cooperativa Capitolium, come la Torre dell'Orologio. Il resto del Complesso Monumentale continuerà a essere curato dal professor Giovanni Ranieri Fascetti e dal Gruppo Culturale Ippolito Rosellini. Per adesso non ci sarà ancora un biglietto unico, ma la direzione auspicabile  è questa".

Il 20 settembre, alle 11, la presentazione dei lavori di restauro di Torre e Camminamento sarà solo su invito, con obbligo di Green pass,  per ragioni organizzative legate alla normativa antiCovid e parteciperanno le istituzioni, i progettisti, le maestranze, tutti coloro che, in un modo o in un altro, hanno contribuito a questo risultato. L'evento si svolgerà ai piedi della Torre del Soccorso, e vedrà alternarsi gli interventi del presidente Giani e del presidente Mazzeo, con quelli di Andrea Fehr, del professor Fascetti, per la parte storica, di Antonio Baroni, per la parte tecnica, e del sindaco Ferrucci che avrà anche il ruolo di moderatore. Ci saranno coinvolgenti intermezzi di musica rinascimentale e di teatro. "In occasione della festa patronale di Vicopisano, a inizio ottobre, e in concomitanza dell'apertura alle visite della Torre e del Camminamento, che sarà il 2 ottobre - conclude il sindaco - la condivisione di questo sogno, finalmente realizzato, sarà con tutto il paese, grazie alla collaborazione dell'associazione Festa Medievale con cui stiamo organizzando una iniziativa a tema medievale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicopisano: completato il restauro della Torre e del Camminamento della Rocca

PisaToday è in caricamento