Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca San Giuliano Terme

San Giuliano Terme: riqualificati i sentieri e i muretti a secco del Monte Pisano

Le operazioni rientrano nei lavori del Piano integrato territoriale: importo di poco inferiore ai 100mila euro

Sono stati portati a termine gli interventi di recupero dei sentieri della rete escursionistica toscana 104, 105 e 107 contenuti nel Pit (Progetto integrato territoriale) 'Monte Pisano' redatto dal servizio ambiente del Comune di San Giuliano Terme. E' stato completato anche il recupero dei muretti a secco nelle aree montane di Asciano e Ripafratta, previsti dallo stesso progetto, mentre quelli della zona di Pugnano dovrebbero concludersi entro la fine dell'anno. "Si tratta di interventi importanti per la soluzione di alcune criticità del territorio - spiega l'assessore all'Ambiente Filippo Pancrazzi - il recupero della piena fruibilità in sicurezza da parte degli escursionisti dei sentieri è un passaggio fondamentale per la valorizzazione del patrimonio ambientale del nostro territorio. Il recupero dei muretti a secco, uno dei tratti caratteristici del paesaggio del Monte Pisano, è un'operazione essenziale, oltre che nella stessa ottica di valorizzazione, per la tutela idrogeologica".

Il progetto, che vede come capofila la cooperativa Oleificio sociale dei Monti Pisani, è stato approvato dalla Giunta sangiulianese nel 2019. I lavori sui sentieri e sui muretti a secco sono realizzati dalla cooperativa Coaf, per un importo totale di poco inferiore ai 100mila euro. "Colgo l’occasione - conclude l'assessore Pancrazzi - per ringraziare tutte le associazioni attive nella manutenzione della segnaletica Ret (Rete Escursionistica Toscana) del Monte Pisano, come ad esempio Piedi in Cammino, che in questi giorni si è occupata del ripristino della segnaletica verticale su alcuni crocevia come Campo di Croce e Foce di Pennecchio e precedentemente della segnaletica orizzontale lungo la via degli Acquedotti, da Asciano a Campo di Croce, lungo i sentieri 117 e 119. L'associazione si è occupata anche del ripristino della segnaletica del sentiero 115, recentemente vandalizzata con segni non conformi, cosa che condanniamo fermamente. La Ret è uno strumento di cui la Regione Toscana si è dotata per uniformare, normare e gestire i percorsi trekking del suo territorio, quindi è molto importante che la segnaletica venga mantenuta uniforme e seguendo le specifiche indicate dalla Regione". "Condanno anche io gli atti vandalici che saltuariamente riguardano la sentieristica del Monte Pisano - aggiunge il sindaco Sergio Di Maio - e allo stesso modo desidero ringraziare le associazioni che si impegnano per assicurare qualità nella fruizione dei numerosi percorsi che rendono il nostro territorio unico".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano Terme: riqualificati i sentieri e i muretti a secco del Monte Pisano

PisaToday è in caricamento