Riqualificazioni: taglio degli alberi e lavori ai marciapiedi al Cep

Partite le operazione di rinnovo arboreo in via Michelangelo per ripristinare l'asfalto danneggiato dalle radici

Sono iniziati mercoledì 30 ottobre i lavori di rimozione di sette pini domestici radicati sul marciapiede di viale Michelangelo, prima dell'incrocio con piazzale Donatello al Cep. L'intervento si è reso necessario per ripristinare le condizioni di percorribilità del marciapiede e della strada, fortemente danneggiati dalle radici invasive delle piante e per permettere la piena fruibilità del marciapiede anche ai disabili che frequentano la zona, in considerazione dei numerosi servizi presenti nella strada.

"Si tratta di un intervento preliminare al rifacimento del marciapiede - spiega l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa - ormai reso impercorribile soprattutto per le utenze deboli, come anziani, passeggini e disabili. Dopo i sopralluoghi effettuati al Cep, abbiamo constatato che condizioni del marciapiede di via Michelangelo erano vergognose, sia dal punto di vista della sicurezza che da quello del decoro urbano, e per questo abbiamo ritenuto un nostro dovere rispondere alle esigenze degli abitanti del quartiere. Parte dunque da qui il grande piano di riqualificazione dei marciapiedi, che poi toccherà tutti i quartieri della città, secondo un ordine di priorità e necessità stabilito insieme a Pisamo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per quanto riguarda l’operazione di rinnovo arboreo che stiamo eseguendo per poter poi intervenire sul marciapiede - aggiunge Latrofa - voglio assicurare i residenti della zona che i pini rimossi saranno sostituiti con altre essenze già presenti sul viale, caratterizzate da radici che vanno in profondità e non in superficie, che verranno piantumate entro la fine di dicembre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 28 anni in un incidente in moto in autostrada

  • Coronavirus in Toscana: 17 nuovi casi, 2 a Pisa

  • Ragazza investita a Marina di Pisa: arrestato il pirata della strada

  • In arrivo piogge e temporali in Toscana: emessa allerta meteo

  • Coronavirus in Toscana: sei nuovi casi, due a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 10 nuovi casi: 3 in più nel pisano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento