rotate-mobile
Cronaca Calci

Calci, verso la riqualificazione di via Roma

"Intervento atteso dai calcesani" sottolinea il sindaco Ghimenti

Con la variazione di bilancio approvata ieri dal Consiglio comunale, l’amministrazione comunale di Calci ha inserito nei lavori in programma nel 2023 la riqualificazione di via Roma, nel tratto compreso tra l’area pedonale della Certosa e l’incrocio con via Brogiotti. Partecipando poi ad un bando della Regione Toscana per la rigenerazione urbana, già nel 2024 potrebbero inoltre arrivare anche le risorse per il completamento dell’opera, ovvero la riqualificazione del restante tratto di via Roma tra piazza Garibaldi e l’incrocio con via Ruschi, piazza Cavallotti compresa.

“Parliamo di un’opera molto attesa dai calcesani, l’avvio della riqualificazione dell’asse Certosa-Pieve - commenta il sindaco Massimiliano Ghimenti - che questa amministrazione è riuscita a mettere in programma nonostante tutte le difficoltà oggettive vissute negli ultimi anni, l’emergenza Covid prima e il rincaro dei costi energetici e delle materie prime poi. Un grande risultato cui si è arrivati grazie ad una gestione attenta del bilancio, che ci permette di stanziare 210mila immediatamente disponibili per la prima macroarea, quella dalla Certosa alla caserma dei Carabinieri”.

“Ma le buone notizie non finiscono qui - aggiunge il primo cittadino - perché siamo anche in corsa per ottenere un finanziamento all’80 per cento dalla Regione Toscana, attraverso un bando dedicato alla rigenerazione urbana, che ci permetterebbe nel 2024 o 2025 (a seconda dell'annualità di eventuale finanziamento) di riqualificare anche il restante tratto di via Roma, tra l’incrocio con via Brogiotti e l’intersezione con via Ruschi, più piazza Cavallotti. Questo grazie al lavoro degli uffici, che ringrazio, e ad un progetto che, approntato da professionisti esterni, sarà prossimamente presentato pubblicamente alla cittadinanza ed a tutti i portatori d'interesse”.

L’intervento previsto nel 2023, nello specifico, prevede il rinnovo e l’efficientamento dell’illuminazione pubblica nonché il rifacimento delle banchine, con particolare attenzione alla regimazione delle acque, nel tratto di via Roma compreso fra l’area pedonale della Certosa e la caserma dei Carabinieri, per arrivare al completo rinnovo del manto stradale. Il progetto per la seconda macroarea, invece, punta a risolvere una volta per tutte il problema dell’attuale pavimentazione e a riqualificare urbanisticamente e a valorizzare l’asse commerciale centrale del paese e piazza Cavallotti. Un progetto che sarà presentato pubblicamente nelle prossime settimane, anche al fine di raccogliere suggerimenti e spunti per particolari accorgimenti o migliorie, che saranno recepite nelle successive fasi progettuali in attesa di conoscere l'esito del bando regionale.

“In sostanza - conclude Ghimenti - chi arriverà ad amministrare il Comune nel 2024 non solo troverà una parte importante di Via Roma già riqualificata ed un progetto complessivo già approvato ed autorizzato, ma potrebbe anche trovare le risorse per completare il recupero”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci, verso la riqualificazione di via Roma

PisaToday è in caricamento