Cronaca

Rischio allagamenti a La Fontina: "Cosa fa l'amministrazione? Cementifica!"

Denuncia del Comitato La Fontina che accusa gli interventi inseriti nel piano regolatore del Comune di San Giuliano Terme, varianti che aumenterebbero il cemento a discapito delle aree verdi. Gli abitanti hanno paura di nuovi allagamenti

Strade allagate (foto d'archivio)

"A novembre 2012 il quartiere della Fontina, a seguito di un intenso temporale, si è allagato. L'acqua ha raggiunto il livello di oltre 50 cm provocando disagi e allagamenti all'interno di abitazioni. Sappiamo bene che, a causa dei cambiamenti climatici in corso, gli eventi atmosferici estremi aumenteranno. Il quartiere della Fontina è a rischio inondazioni e ci aspetteremmo che l'amministrazione facesse il suo dovere per prevenire tali eventi. E invece accade esattamente il contrario". E' quanto denunciano i membri del Comitato La Fontina che manifestano il proprio disappunto per la situazione che si trovano ad affrontare.

"L'amministrazione negli ultimi anni (cioè durante il secondo mandato dell'attuale sindaco Panattoni) ha approvato varianti al piano regolatore che cementificano l'area verde tra via De Sanctis, via Petrarca e via Metastasio riempiendo di parcheggi e capannoni un'area che doveva essere residenziale e a verde pubblico - sottolineano dal Comitato - i lavori in una parte di questa variante sono iniziati. Tuttavia dopo l'inizio dell'intervento i canali di scolo dell'acqua sono stati tolti o modificati in peggio (in particolare nel fosso in via De Sanctis oggi ristagna l'acqua tutto l'anno, cosa che non accadeva mai prima). Abbiamo sollecitato più volte l'amministrazione comunale con telefonate, lettere, esposti, ma non abbiamo mai ricevuto risposta".

"Nei lavori in tale variante, a quanto si vede ora - proseguono - i marciapiedi, e in generale il livello di tutta l'area, sono rialzati di 40-50 cm rispetto al piano strada. Questo significa che, in caso di pioggia l'acqua che cade su quell'area verrà riversata sulle aree vicine aumentando così ancora il rischio di inondazioni e danni".

"Bisogna aspettare un disastro per essere ascoltati? - concludono amareggiati dal Comitato La Fontina - fino ad oggi purtroppo solo i consiglieri di Sinistra Unita per San Giuliano si sono mossi per cercare di portare le nostre ragioni in consiglio. E gli altri?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio allagamenti a La Fontina: "Cosa fa l'amministrazione? Cementifica!"

PisaToday è in caricamento