Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Volterra, mura sistemate senza turisti ad ammirarle: servono finanziamenti per le strade

Il presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni ha scritto una lettera al ministro delle Infrastrutture nella quale chiede risorse urgenti per intervenire sui problemi delle vie d'accesso al Colle Etrusco che rischia di rimanere isolato

Torna al centro dell'attenzione il problema della fragilità di Volterra, recentemente colpita da due crolli delle mura e puntellata da numerose frane che minano la viabilità. Ed è proprio quest'ultimo problema ad essere riportato dal presidente della Provincia di Pisa in una lettera destinata al ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, al prefetto Franco Gabrielli e al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, per evidenziare le criticità riguardanti la viabilità di accesso a Volterra.

“Riparare le mura è urgente, doveroso e necessario, ma ampliamo lo sguardo ad altre situazioni di forte criticità - scrive Andrea Pieroni - il dissesto causato dalle piogge dei mesi scorsi ha determinato, infatti, una situazione di particolare gravità sul fronte della viabilità: le strade che portano a Volterra sono inadeguate, sotto il profilo della sicurezza, a sostenere i flussi di traffico che si muovono da e per la città”.

“Ad oggi rimane completamente chiusa la strada provinciale 15 - continua - ma anche le altre strade di accesso necessitano di interventi urgenti e consistenti. La Provincia di Pisa non è in grado di sopperire agli oneri derivanti dalle opere necessarie, in quanto si è già impegnata, prosciugando ormai tutte le proprie possibilità di bilancio, per circa un milione di euro, per il ripristino delle frane già esistenti; inoltre ha approvato pochi giorni fa lavori di somma urgenza, per tutto il territorio provinciale, per ulteriori 1 milione e 300 mila euro”.

Il presidente della Provincia la prossima settimana farà inoltre il punto della situazione insieme al prefetto Francesco Tagliente, condividendo con lui le soluzioni utili a ridurre i disagi dei cittadini.

“Servono risorse straordinarie per cui è necessario inserire il tema della viabilità nel quadro delle intese che si stanno definendo tra Regione e Governo - conclude Pieroni - questo anche perché per i residenti, le imprese e le attività che vivono di turismo, la sicurezza delle strade ha un valore pari a quello della salvaguardia del patrimonio storico e culturale della città. Senza questa attenzione ci troveremo al paradosso di riportare alla loro originaria bellezza le mura medievali ma senza consentire ai turisti di arrivare a Volterra per ammirarle”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volterra, mura sistemate senza turisti ad ammirarle: servono finanziamenti per le strade

PisaToday è in caricamento