Rissa al Pronto Soccorso: scattano le denunce per quattro persone

Due singoli episodi, uno avvenuto intorno a mezzanotte, l'altro dopo le tre. I senzatetto coinvolti sono rimasti feriti e contusi. Ferito anche un agente di Polizia. Sequestrate un paio di forbici usate nella collutazione

Dopo la notte di violenza al pronto soccorso dell'ospedale Cisanello, gli agenti della Squadra Volante della Questura hanno proceduto alla denuncia dei responsabili alla locale Procura della Repubblica. Due distinti episodi riconducibili comunque sempre alle stesse persone, almeno quattro i soggetti coinvolti, due romeni e due marocchini, tutti gravitanti nell’ambito della marginalità sociale.

Futili i motivi che hanno dato luogo alla rissa.
Il primo episodio sarebbe accaduto intorno alla mezzanotte della notte tra sabato e domenica. Scoppia all’interno della sala di aspetto una violenta lite tra un senzatetto di nazionalità tunisina ed un clochard rumeno. Il tunisino ha la peggio: viene colpito con violenti pugni e calci sulla schiena e sulla testa. Interviene una guardia giurata in servizio nei pressi del triage. Il tunisino sanguinante viene soccorso mentre il rumeno riesce ad allontanarsi prima che sul posto arrivino due pattuglie dei Carabinieri.

Poco dopo le 3,00 il rumeno viene nuovamente notato dalle guardie giurate di servizio che confabulava con un’altro barbone. Dopodichè la situazione è degenerata nuovamente e quattro persone, dopo le urla, sono passate all'azione con spinte e percosse reciproche che hanno generato il panico nella sala d’aspetto del pronto soccorso. Sono così Intervenute nuovamente le guardie giurate e immediatamente anche due volanti della Questura e un equipaggio del radiomobile dei Carabinieri.

I poliziotti sono riusciti a bloccare tutte e quattro le persone coinvolte nella rissa. Gli agenti hanno sequestrato anche un paio di forbici rinvenute sul pavimento e utilizzate nel corso della rissa.

Nel corso dell’intervento un agente ha riportato lesioni alle costole giudicate guaribili in 10 giorni.
Uno dei senzatetto, un tunisino, con evidenti contusioni, è stato medicato con alcuni punti di sutura e giudicato anch’esso guaribile in 10 giorni.

Tutte le persone coinvolte presentavano comunque evidenti segni di colluttazione e ferite e sono state medicate.

I quattro fermati sono:

G.N.C., rumeno, 36 anni, pregiudicato, senza fissa dimora;

K.B. marocchino di 37 anni, con precedenti di polizia, senza fissa dimora;

A.E.I., marocchino di 34 anni, con precedenti di polizia, senza fissa dimora;

P.C.G., rumeno di 31 anni, senza fissa dimora.

Sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pisa per rissa aggravata. Uno di loro, il rumeno il G.N.C., anche per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

CONSIGLIERE REGIONALE LAZZERI (NCD): "SERVE UNA SOLUZIONE IMMEDIATA"

RIUNIONE IN PREFETTURA. Il tema della sicurezza all'interno del Pronto soccorso di Cisanello, in relazione a quanto accaduto nella notte di sabato, è stato oggetto di una riunione in Prefettura cui hanno partecipato rappresentanti del Comune di Pisa, della Società della Salute, dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana, dell'Azienda Usl5 di Pisa, del Comando della Polizia Municipale di Pisa, della Questura, del Comando provinciale dei Carabinieri, del Comando provinciale della Guardia di Finanza e del Corpo dei Vigili giurati. È stato deciso di esplorare varie soluzioni, che saranno presentate nel prossimo incontro, fissato in Prefettura per mercoledì 5.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

                       

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento