Castelfranco di Sotto: conclusi i lavori di ampliamento de La Bottega del Gelato

La storica attività castelfranchese ha ultimato i lavori di ampliamento durante il periodo di lockdown. Ora riparte con uno spazio di 65 mq

Sono stati ultimati i lavori di ampliamento dell'attività La Bottega del Gelato, a Castelfranco di Sotto. I lavori di ristrutturazione hanno portato il negozio a raddoppiare la sua estensione: adesso lo spazio per la vendita è di 65 metri quadri, la stessa del laboratorio. Il nuovo negozio è stato presentato alla stampa questa mattina, 21 maggio, alla presenza del Sindaco Gabriele Toti, del Vicesindaco Federico Grossi e dell’assessore allo Sviluppo Economico, Ilaria Duranti. "Se per una piccola attività come la nostra già era difficile affrontare un intervento del genere a cose normali - racconta la titolare, Rosita Panicucci - è stato ancora difficile in questo periodo di pandemia, che nessuno poteva prevedere. Ma ce l'abbiamo fatta e ringraziamo che ci ha dato il suo supporto, soprattutto in questi ultimi mesi".

La storia della gelateria parte nel marzo del 1998. L'attività fu aperta da Rosita Panicucci, Mirco Barbafieri e suo fratello Federico Barbafieri. Allora Rosita e Mirco erano solo fidanzati (si sarebbero sposati nel maggio '98) e avevano scelto quel luogo su Viale 2 Giugno affascinati dall'idea di accogliere i clienti con un parco verde davanti. Lo spazio del negozio è sempre stato poco: solo 20 metri quadri di vendita che però nel corso degli anni hanno comunque fruttato, facendo andare avanti e crescere l'attività.

"Abbiamo avuto un buon riscontro di clienti anno dopo anno. In pratica - prosegue la titolare - ho visto crescere i bambini di Castelfranco nella nostra gelateria". L'occasione per allargarsi è arrivata quando il centro estetico Laura (nel fondo a fianco alla gelateria) si è trasferito, lasciando libero spazio ad un ampliamento. È così che La Bottega del Gelato ha avviato i lavori di ristrutturazione che ha portato il negozio a raddoppiare la sua capacità.

Alla vendita del gelato è stata aggiunta una caffetteria. "Non per colazioni, ma come completamento del gelato . Un bancone dove servire caffè e cioccolate calde d'inverno. L'intenzione è infatti quella di stare aperti anche nei mesi invernali". La bottega si è inoltre arricchita di alcuni tavoli all'interno, dove poter servire coppe in vetro, e di un bagno per il pubblico. Rimangono il piazzale esterno con posti fuori, che in questo momento di emergenza sanitaria sono distanziati per rispettare le norme di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento