Campagna antinfluenzale a singhiozzo, i medici: "Ritardi nella distribuzione dei vaccini"

Dalla FIMMG di Pisa denunciano una situazione difficile da gestire con il continuo rimandare delle vaccinazioni per i pazienti. Indicazioni contraddittorie anche sui soggetti da vaccinare

Campagna vaccinale antinfluenzale a singhiozzo con crescenti difficoltà denunciate dai medici di famiglia. E' la Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG) di Pisa a esprimere forte preoccupazione per i ritardi nella distribuzione dei vaccini ai medici di medicina generale che sono costretti a rimandare le vaccinazioni, organizzate con grande impegno per rispettare i protocolli di sicurezza Covid.
"I medici - denunciano dalla FIMMG - non possono vaccinare i propri assistiti perché il vaccino non viene loro distribuito nelle quantità e nei tempi indicati, facendo saltare le sedute vaccinali cui l’Azienda ASL Nord Ovest ha assicurato un supporto infermieristico che rischia di diventare inutile. Oltre al dover annullare le vaccinazioni programmate, dovendo avvertire centinaia di pazienti delusi e preoccupati, i medici di medicina generale hanno ricevuto indicazioni contraddittorie circa i soggetti da vaccinare. Quest’anno, per l’epidemia Covid, la Regione aveva dato indicazione di estendere la vaccinazione anche agli ultrasessantenni per poi ripensarci a causa di riferite ridistribuzioni dei vaccini a livello nazionale con relativi contenziosi con le ditte produttrici - affermano dalla Federazione - i medici di medicina generale, in aggiunta all’ordinaria attività, causa l’epidemia Covid, stanno affrontando con sacrificio e spirito di abnegazione un enorme carico assistenziale e non possono farsi anche carico dell’intollerabile disagio causato dalla carenza dei vaccini. La FIMMG di Pisa chiede pertanto alle Istituzioni competenti che si compia ogni sforzo e si realizzino immediatamente azioni idonee a garantire ai cittadini, senza ritardi, la vaccinazione presso gli studi dei propri medici di fiducia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento