Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Via Tosco-Romagnola

Teatro di Cascina, la mobilitazione paga: ritirati i tagli del personale

I lavoratori della Fondazione Sipario Toscana Onlus hanno ottenuto un primo risultato dopo lo stato di agitazione proclamato qualche giorno fa e lo sciopero indetto per venerdì. Lo stesso sindaco di Cascina ha rassicurato il personale

Ritirata la delibera che avrebbe dovuto essere discussa e approvata nel Consiglio Comunale di Cascina di oggi e che prevedeva un piano di tagli occupazionali e di servizi alla Fondazione Sipario Toscana, per quanto riguarda il teatro cascinese. Sono gli stessi sindacati e lavoratori, che proprio per oggi avevano proclamato uno sciopero, a rendere nota la notizia.
In pratica verrà discussa la Convenzione tra Comune di Cascina e Fondazione stralciando il capitolo relativo ai tagli occupazionali.

"Si riaprono così le trattative con l'impegno concreto del sindaco di Cascina Alessio Antonelli (che oggi stesso ha incontrato il personale della Fondazione, presente in Consiglio, dando loro precise rassicurazioni) a coinvolgere sindacati e personale nella discussione ed elaborazione di un piano di riorganizzazione aziendale - affermano le organizzazioni sindacali e i lavoratori - lo stato di agitazione permane in attesa di conoscere e condividere un piano riorganizzativo che salvaguardi servizi e posti di lavoro e in attesa del pagamento della tredicesima e degli stipendi ad oggi non ancora del tutto corrisposti".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro di Cascina, la mobilitazione paga: ritirati i tagli del personale

PisaToday è in caricamento