Cronaca

Criminalità a Migliarino: il comitato provinciale sul tema sicurezza

Il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica si è riunito per alizzare le problematiche relative ai fenomeni di criminalità nell’area di Migliarino-Torre del Lago-San Rossore

Ieri a Viareggio si è tenuta una riunione congiunta del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica alla presenza del prefetto di Lucca Alessio Giuffrida, e del prefetto pisano Francesco Tagliente, per analizzare le problematiche relative alla criminalità nell’area contigua tra le due province di Migliarino-Torre del Lago-San Rossore. Sono state messe a punto delle soluzioni condivise e  strategie per contrastare i fenomeni criminosi presenti nella pineta dell’area Migliarino-Torre del Lago. In particolare continueranno i servizi già in atto, mentre sono stati approntati quelli straordinari congiunti con la partecipazione di tutte le forze dellordine.

Il Prefetto di Lucca auspica che venga istituita una task force che operi ciclicamente per contrastare la criminalità sul territorio in questione.  "Per quanto riguarda l'azione di prevenzione e contrasto - ha riferito il prefetto Tagliente - ll Ministero dell'Interno ha assicurato che invierà le risorse necessarie per affiancare le forze territoriali. Le Ferrovie dello Stato e l'Anas sono già impegnati a mettere in sicurezza quel tratto di strada nella località Migliarino".

"ll questore Gianfranco Bernabei ed il sindaco di Vecchiano Giancarlo Lunardi -  aggiunge Tagliente - hanno concertato misure amministrative di sospensione e revoca delle licenze di alcune strutture ricettive, divenute punto di ritrovo di pregiudicati. La quasi totalità dei 131 decreti di espulsione firmati dall’inizio dell'anno, di cui 59 con accompagnamenti ai CIE, sono stati adottati nei confronti di spacciatori extracomunitari".

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criminalità a Migliarino: il comitato provinciale sul tema sicurezza

PisaToday è in caricamento