Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Profughi, emergenza sbarchi: a Pisa le strutture potrebbero non bastare

In vista di nuovi possibili arrivi sul territorio provinciale pisano, il prefetto ha convocato sindaci e presidente della Provincia per fare il punto della situazione e cercare di individuare nuove aree d'accoglienza

Emergenza profughi al centro di una riunione questa mattina in Prefettura alla quale hanno partecipato il prefetto Francesco Tagliente, il presidente della Provincia Andrea Pieroni e i sindaci dei Comuni della provincia.

Obiettivo dell'incontro era quello di fare il punto della situazione per valutare insieme come rafforzare il sistema accoglienza, dopo la nuova massiccia ondata di sbarchi di migranti con possibili nuovi arrivi a Pisa. I continui sbarchi di profughi sulle coste italiane infatti stanno assumendo dimensioni drammatiche e le strutture finora individuate potrebbero non essere sufficienti per fronteggiare nuovi arrivi nel territorio provinciale.

Il prefetto Tagliente ha informato i sindaci che l'attuale situazione impone una nuova, diversa pianificazione con il coinvolgimento di tutti gli enti territoriali.

I rappresentanti degli enti locali hanno garantito la propria disponibilità, in stretta sinergia con la Prefettura e l’Amministrazione Provinciale, a porre in essere ogni iniziativa finalizzata ad individuare idonee soluzioni alloggiative sul proprio territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi, emergenza sbarchi: a Pisa le strutture potrebbero non bastare

PisaToday è in caricamento