Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Via Ulisse Dini

Roberta Ragusa: la traccia biologica sull'auto di Sara non appartiene all'imprenditrice

Le analisi svolte dai Ris di Roma hanno escluso qualsiasi legame con la donna scomparsa. Le indagini dunque sono ad una fase di stallo: la Procura annuncia ispezioni nei cimiteri con il georadar

Sono terminate le analisi dei Ris di Roma sulle tracce biologiche ritrovate sull'auto di Sara Calzolaio, l'amante del marito di Roberta Ragusa, la donna scomparsa da San Giuliano Terme nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012. Non è sangue la traccia organica repertata sul veicolo e soprattutto quella traccia non appartiene all'imprenditrice svanita nel nulla. Gli esami dei Ris di Roma hanno infatti escluso che quel residuo organico, repertato 20 giorni fa nell'abitacolo della macchina della nuova compagna di Logli, appartenga alla moglie del principale sospettato. L'indagine dunque registra un'evidente battuta d'arresto e fa segnare una fase di sostanziale stallo.


Nessun nuovo teste è stato sentito dagli inquirenti, che comunque continuano a cercare il corpo della donna anche avvalendosi di georadar: nei prossimi giorni, si apprende da fonti investigative, lo strumento sarà impiegato per alcune ricerche nei cimiteri delle diverse frazioni del comune di San Giuliano Terme. Il georadar, infatti, evidenzierebbe senza dubbi, secondo gli esperti, la presenza di eventuali corpi nelle fosse privi di bara ed è proprio questa la ricerca che ha in mente di organizzare nelle prossime settimane la Procura ovviamente senza scavare né aprire tombe e loculi. (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberta Ragusa: la traccia biologica sull'auto di Sara non appartiene all'imprenditrice

PisaToday è in caricamento