Cronaca San Giuliano Terme / Via Ulisse Dini

Roberta Ragusa: si continua a cercare una traccia

Nel giorno della festa della mamma non sono emerse novità dalle operazioni di ricerca: la perlustrazione del territorio prosegue, mentre gli amici di Roberta affermano: "Si è aspettato troppo"

Dopo la battuta a vuoto di ieri mattina, proseguiranno oggi e anche nei prossimi giorni le operazioni di ricerca per trovare qualche indizio o traccia, o addirittura il corpo, di Roberta Ragusa, la donna scomparsa da San Giuliano Terme quattro mesi fa. Ieri un centinaio di militari ha perlustrato il territorio in un raggio di circa 20 chilometri dall'abitazione di Via Ulisse Dini. Un natante ha anche percorso il fiume Morto ma nessuna novità è emersa al momento.

Intanto sempre nella mattinata del giorno della festa della mamma, un corteo ha sfilato per le vie della città per continuare a tenere alta l'attenzione sul caso. Ma la manifestazione, promossa dagli amministratori del gruppo Facebook "Troviamo Roberta Ragusa", è stata in realtà un flop, visto che erano solo alcune decine le persone presenti, mentre ci si aspettavano almeno duecento persone.
E  i presenti, delusi dalla poca affluenza, hanno puntato il dito sulle ricerche tardive effettuate dai Carabinieri.
"Si è aspettato troppo per organizzare una ricerca vera e propria - ha dichiarato Cinzia Guidi, amica e vicina di casa di Roberta Ragusa - le forze dell'ordine hanno sempre sostenuto di aver cercato Roberta con uomini in borghese e sicuramente è vero che l'hanno cercata, ma solo oggi si sono visti così tanti Carabinieri perlustrare passo passo il territorio".
"Oggi è la festa della mamma - ha aggiunto Nicoletta Gabbriellini, amica della donna scomparsa - e Roberta non si sarebbe mai allontanata spontaneamente lasciando i due figli nell'ansia e nell'angoscia, perché lei viveva per loro ed aveva un grosso senso di protezione". (fonte Ansa)


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberta Ragusa: si continua a cercare una traccia

PisaToday è in caricamento