Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Via Ulisse Dini

Roberta Ragusa: corteo per le strade di Gello. Spuntano nuovi particolari

L'Associazione per Roberta ha consegnato al pm il dossier nel quale vengono ripercorsi gli ultimi giorni della donna scomparsa da San Giuliano Terme cinque mesi fa. Mobilitazione per le strade del paese

A cinque mesi dalla scomparsa nessuna traccia concreta è emersa. Quel che è certo è che Roberta Ragusa, svanita nel nulla dalla sua villetta di via Ulisse Dini a San Giuliano Terme, non si trova. Nessuna ipotesi è stata messa da parte: dall'allontanamento volontario (ormai poco probabile) a quella dell'omicidio. Ma nessuna pista ha portato a passi in avanti nell'indagine.

La luce sulla vicenda però non si deve spengere, deve continuare ad essere accesa, accesa come la speranza di chi vuole ritrovare Roberta, magari viva. Anche se da quella notte tra il 13 e il 14 gennaio sembra davvero passato troppo tempo per poter credere ancora in vita la mamma di San Giuliano che a casa ha lasciato due figli ad aspettarla. Così stasera alle 21,15 la comunità di Gello si ritroverà davanti alla chiesa per sfilare in corteo per le vie del paese. Percorrerà via Matteotti e arriverà in via Ulisse Dini proprio davanti all'abitazione di Roberta. Un segno di vicinanza alla donna scomparsa ma soprattutto un modo per continuare a tenere desta l'attenzione.

Intanto ieri i consulenti dell'Associazione per Roberta, la criminologa Imma Giuliani, lo psicologo Fabrizio Mignacca e l'avvocato Giuseppe Di Biasi, hanno consegnato al pm il dossier, creato sulla base delle testimonianze delle amiche e che ripercorre le ultime settimane di Roberta, oltre a tracciarne un profilo psicologico. In esso, come rivela il quotidiano Il Tirreno, sarebbero riferiti alcuni particolari inediti, come una presunta lite avvenuta nel pomeriggio del 13 gennaio tra Roberta e il suocero, così come l'indicazione a cercare in un luogo in cui Roberta andava spesso, un luogo in cui il marito si sarebbe recato a cercarla anche quel maledetto sabato mattina, un luogo nel quale potrebbe essere stato occultato il cadavere.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberta Ragusa: corteo per le strade di Gello. Spuntano nuovi particolari

PisaToday è in caricamento