Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca Via Ulisse Dini

Roberta Ragusa, le ricerche si fanno: volontari pronti all'ispezione

Una cinquantina di persone, provenienti soprattutto dal Piemonte, arriverà a San Giuliano Terme per controllare il territorio palmo a palmo sotto il coordinamento dei Carabinieri

Volontari e Carabinieri insieme per cercare Roberta Ragusa. Il gruppo di persone, che da giorni sul gruppo Facebook "Troviamo Roberta Ragusa" si dichiarava pronto a battere il territorio per trovare una qualche traccia che possa spiegare dove sia finita la donna scomparsa da San Giuliano Terme, è pronto a partire. "Stiamo aspettando solo che gli inquirenti terminino la mappatura dell'area" ha affermato Piero Civalleri, amministratore del gruppo Facebook, annunciando che entro 10 giorni almeno 50 volontari, per lo più provenienti dal Piemonte, arriveranno a San Giuliano per eseguire le ricerche.

"Stamani (ieri, ndr) - ha aggiunto Civalleri - ho avuto un lungo colloquio telefonico con il capitano Michele Cataneo, comandante del nucleo investigativo dei Carabinieri di Pisa, che mi ha informato del lavoro sulla mappatura. Entro pochi giorni questa ricognizione dei terreni sarà ultimata e allora potremo coordinarci per agire insieme". I volontari erano attesi già per domenica prossima ma Civalleri ha spiegato che "il rinvio si è reso necessario per poter intervenire in modo più organizzato".


"Immagino che nel giro di 10 giorni - ha concluso - potremo mettere in piedi la nostra spedizione e ci suddivideremo sul territorio in piccoli gruppi, ciascuno dei quali sarà coordinato da un Carabiniere, per poter effettuare la battuta più estesa possibile ma anche più mirata rispetto alla zona da esplorare". (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberta Ragusa, le ricerche si fanno: volontari pronti all'ispezione

PisaToday è in caricamento