Cronaca

'Robocom': al Sant'Anna studiano il robot per un welfare sostenibile

Presentato all'Unione Europea il progetto a guida italiana che mira a creare una nuova generazione di robot che sappiano convivere e lavorare con gli esseri umani

'RoboCom' è l'unico progetto a guida italiana tra i 6 finalisti selezionati (sui 26 partecipanti) dall’Unione Europea, che ne individuerà due ai quali saranno destinati finanziamenti fino a un miliardo di euro ciascuno, da distribuire nell’arco di dieci anni. Il progetto è frutto di una partnership tra due realtà di prestigio, leader entrambe nella ricerca scientifica e tecnologica in robotica e nelle scienze e nelle tecnologie collegateper la robotica italiana, la nostra Scuola Superiore Sant'Anna e l’istituto Italiano di Tecnologia di Genova.

Il titolo completo del progetto dice molto delle caratteristiche di questo robot tutto italiano:  'Robot Companions for Citizen', come dire il miglior amico dell’uomo.  Lo aiuterà a vivere meglio,  aiutando i medici nella cura e nella prevenzione di numerose patologie, lo supporterà nel dedicare maggiore attenzione all’ambiente in cui vive, e nell’esplorazione di luoghi inaccessibili o pericolosi, rendendo meno rischiose situazioni di emergenza e gli renderà sopportabili lavori che richiedono ancora l’uso della sua forza fisica.

Ma soprattutto il robot del futuro permetterà di attuare un sistema di 'welfare sostenibile', compatibile con l’innalzamento delle aspettative di vita della popolazione, con il suo progressivo invecchiamento e con le esigenze di razionalizzare le spese.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Robocom': al Sant'Anna studiano il robot per un welfare sostenibile

PisaToday è in caricamento