rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Cronaca San Giuliano Terme

"Chirurgo e filantropo": la 'rotatoria Franco Mosca' è realtà

Cerimonia di intitolazione a fine febbraio per il luminare scomparso nel 2020

L'intitolazione della rotatoria tra l'incrocio tra via di Cisanello e via Vicarese al Professor Franco Mosca a San Giuliano Terme si è svolta lo scorso 27 febbraio, giorno del compleanno del luminare. La via è proprio al centro del tragitto per tanti anni fatto dal medico fra casa sua e l'ospedale. Erano presenti alla cerimonia la moglie Giusi e tutta la famiglia Mosca, il sindaco del Comune di San Giuliano Terme Sergio Di Maio, l'assessore Matteo Cecchelli, sua Eccellenza il Prefetto di Pisa Dottoressa Maria Luisa D'Alessandro, la senatrice Ylenia Zambito, il sindaco di Pisa Michele Conti, il presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori, il presidente della Fondazione Tech-care Professor Mauro Ferrari, il preside della classe di scienze sperimentali della Scuola Superiore Sant'Anna Professor Cesare Stefanini, il direttore della Scuola di Medicina dell’Università di Pisa Professor Emanuele Neri.

Il Presidente della Fondazione Arpa, Professor Luca Morelli, ha dichiarato: "Il Professor Mosca è stato un punto di riferimento per generazioni di chirurghi e di medici di ogni specialità. Una persona eccezionale, unica ed irripetibile sia a livello professionale che umano: sono onorato di averlo avuto come Maestro e sono felice che iniziative che queste aiutino a mantenere vivo il ricordo del suo nome e di tutte le cose incredibili che è riuscito a realizzare". 

La famiglia del Professor Mosca ha espresso il proprio apprezzamento per questo gesto di riconoscimento: "Siamo profondamente commossi e grati per questa iniziativa, che rende omaggio alla memoria di nostro padre. Siamo certi che questo luogo, che porta il suo nome, diventerà un simbolo del suo grande contributo alla medicina ma anche della passione che metteva in tutto ciò che faceva e che lo aveva portato a fondare Arpa e a farla crescere per poi lasciarla in eredità perché continui l'attività benefica".

Il Sindaco Sergio Di Maio ha spiegato che "si tratta di un riconoscimento dovuto ad una persona straordinaria sia dal punto di vista professionale che umano. Il Professor Mosca, infatti, non solo è stato il pioniere dei trapianti di organo a Pisa, ma ha altresì promosso la ricerca scientifica e lo sviluppo tecnologico e supportato lo studio nelle discipline sanitarie di molti giovani in Italia e all’estero. Per questa ragione, la targa a lui intitolata celebra non solo il chirurgo eccezionale, ma anche il filantropo".

Svelamento targa Franco Mosca

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chirurgo e filantropo": la 'rotatoria Franco Mosca' è realtà

PisaToday è in caricamento