rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca Vecchiano

'Safer Internet Day': studenti, Polizia e psicologi insieme contro il bullismo

'Sbulloniamoci' è un gruppo di ragazzi che a scuola, a Vecchiano, protegge le vittime di bullismo ed educa i compagni più piccoli

Si avvicina il 'Safer Internet Day', la giornata mondiale per la sicurezza in Rete che cade l'11 febbraio, istituita e promossa dalla Commissione Europea per un uso consapevole della rete. 

Nell'ambito delle iniziative previste, giovedì 6 febbraio alle 17.30, presso la Sala Consiliare Sandro Pertini di Vecchiano, il Comune e l’Istituto Comprensivo Settesoldi, insieme ai ragazzi del laboratorio #MAI ARRENDERSI, si terrà un incontro incentrato sulla conoscenza del bullismo e sui metodi per combatterlo. Nello specifico sarà fatto il punto sulle attività di 'Sbulloniamoci', un gruppo di ragazzi che dal 2019 fanno parte di un team nato per coadiuvare e proteggere i loro coetanei, vittime di atti di bullismo. Il gruppo ha il delicato compito di coinvolgere ed educare anche gli alunni più piccoli della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo.

Durante l’incontro i ragazzi saranno coadiuvati dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni e dagli psicologi del Centro di Ascolto dell’Istituto. "Obiettivo della giornata - spiega il sindaco Massimiliano Angori - è far riflettere gli studenti non solo all’uso consapevole della rete, ma anche sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno per rendere internet un luogo positivo e sicuro. Incontri come quello in programma per il prossimo 6 febbraio sono inoltre utili per focalizzare l’attenzione su un fenomeno che è cresciuto negli anni e che colpisce gli individui percepiti come più deboli o 'diversi', ma non solo; un fenomeno che come istituzioni ci riguarda tutti, e che dobbiamo contrastare, attraverso sinergie mirate a prevenirlo sempre più efficacemente con tutti i mezzi a nostra disposizione".

"La scuola, essendo per eccellenza un luogo di socializzazione, svolge in tutto ciò un ruolo fondamentale - afferma l’assessore alle Politiche Scolastiche, Lorenzo Del Zoppo - poiché è determinante nell’inserimento sociale di ciascun individuo. E’ la scuola stessa, infatti, che ha l’importante compito di mediare i rapporti sociali in modo da evitare pregiudizi, intolleranza e discriminazione e far germogliare, già nelle giovanissime generazioni, il rispetto reciproco. Per questo motivo, l’Istituto Comprensivo ha pensato di mettere a punto una sorta di team permanente che abbia una funzione educativa tra pari, e questa nuova iniziativa pubblica, alla quale compartecipiamo, in programma per il 6 febbraio, è rivolta anche e soprattutto ai genitori e ai familiari degli studenti, perché la famiglia è l’altro polo fondamentale di riferimento dei nostri ragazzi. Un invito a partecipare va infine a tutti i cittadini, al fine di riflettere ancora una volta, tutti insieme, attraverso il contributo di Polizia Postale e Psicologi del Centro d’Ascolto presenti all’evento, su quali siano le migliori modalità per  gestire ed arginare questo fenomeno, per tutelare il benessere dei nostri giovani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Safer Internet Day': studenti, Polizia e psicologi insieme contro il bullismo

PisaToday è in caricamento