Cronaca Vecchiano

Rischiano di annegare a Marina di Vecchiano: tratti in salvo due bambine e il padre

E' successo nel pomeriggio di domenica all'altezza del Bagno Oasi Zero

Minuti di vera tensione, poi tutto si è risolto per il meglio. "Ma c'è mancato poco" è la testimonianza. Nel pomeriggio di ieri, domenica 22 agosto, due bambine di circa 9 e 13 anni hanno rischiato di annegare insieme al padre a Marina di Vecchiano, nel tratto di mare al confine con il Bagno Oasi Zero. Provvidenziale è stato l'intervento in acqua dei bagnini volontari di 'Mare Sicuro', Riccardo Berchielli, Cristiano Agostino e Diego Nika, e dell'operatore dello stabilimento balneare Gabriele Cini. 

"Erano circa le 17.45 - racconta Berchielli, anche presidente dell'associazione 'Mare Sicuro' - stavamo cominciando a smontare quando abbiamo sentito le prime urla. Capita la situazione siamo partiti in tre, con due rescue surf e un baywatch. Abbiamo raggiunto i bagnanti in pericolo a circa 50 metri dalla riva, in pratica le bimbe e l'uomo si trovavano nella buca fra le secche. Il padre cercava di tenere a galla la più piccola, bevendo molto anche lui. Erano tutti in grande difficoltà, li abbiamo trovati stremati". Una volta messe sulle tavole le bambine c'è stato poi il trasporto verso la riva. "Nel mentre erano intervenute anche altre persone, così attaccate alle maniglie delle tavole ci saranno state in tutto una decina di persone". 

Sul posto sono intervenute le ambulanze che hanno poi trasportato le bambine e il padre in ospedale, in buone condizioni di salute nonostante il forte spavento. "Ringrazio tutti - conclude Berchielli - i sanitari, i bagnini e la Guardia Costiera, che ha aiutato a mantenere la calma. E' andata bene, pochi minuti di ritardo e temo che le cose sarebbero andate diversamente". A coordinare da terra l'intervento per 'Mare Sicuro' c'erano Michele Capannini, Alessandro Rossi e Giacomo D'Amico. 

Dal 1996 'Mare Sicuro', insieme al 'Gruppo Lavoro in Acqua Pisa', offre il servizio di salvataggio a Marina di Vecchiano. Per informazioni o aderire all'associazione è a disposizione l'indirizzo email maresicuro2012@tiscali.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischiano di annegare a Marina di Vecchiano: tratti in salvo due bambine e il padre

PisaToday è in caricamento