Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca San Giuliano Terme

San Giuliano Terme: nei prossimi mesi saranno distribuiti 226mila euro di buoni spesa

Ecco tutte le informazioni su come iscriversi, nel caso di mancata iscrizione al censimento elettronico

Ammonta a 226mila euro l'impegno economico che l'amministrazione comunale di San Giuliano Terme metterà a disposizione per i buoni spesa di qui ai prossimi mesi. Si inizia con una prima erogazione pari a 100mila euro a beneficio delle famiglie già registrate al nuovo sistema online di distribuzione e che hanno già ricevuto il contributo a gennaio e a marzo per un totale di 436 nuclei familiari.

Gli uffici sono attualmente al lavoro per attivare il portale e seguirà una seconda comunicazione sui canali del Comune su quando verranno effettivamente erogati tramite il codice fiscale del cittadino. La previsione di erogare questa prima tranche è per la prossima settimana. Una seconda distribuzione, sempre di 100mila euro, sarà possibile prossimamente grazie al contributo della Fondazione Pisa. 

E chi non si è iscritto a gennaio e marzo 2021 tramite censimento elettronico? Si può rivolgere all'amministrazione comunale, che acquisterà coi restanti 26mila euro dei buoni spesa cartacei, che provvederà ad assegnare tramite l'Osservatorio sulle povertà e della solidarietà. A tal proposito, contattare il numero 3923348630 il martedì e il giovedì (dalle 9 alle 13), oppure rivolgersi allo sportello dei Servizi Sociali in Comune (via Niccolini 29, ex Albergo Terme) il lunedì, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 11.30.

"Torniamo a distribuire contributi alimentari d'emergenza ai cittadini - afferma l'assessore alla casa Francesco Corucci - si tratta di una misura molto importante per l'inclusione sociale e per rispondere concretamente a un bisogno di cui siamo ben consapevoli come amministrazione: ci guida il principio di non lasciare indietro nessuno e a tal proposito l'Osservatorio sulle povertà e della solidarietà, assieme all'amministrazione comunale, ha lavorato molto nel corso dell'ultimo anno per mappare al meglio le situazioni di difficoltà dando sia ascolto sia risposte concrete. Mentre il sistema online di erogazione ha consentito di velocizzare le operazioni e di creare un database su cui è più semplice lavorare per erogare le risorse. Ringrazio la Fondazione Pisa per sostenerci nuovamente in questa misura, così come ringrazio gli uffici per il lavoro. Ci tengo a ricordare come l'impegno del Comune, relativamente ai bisogni dei cittadini, interessi non solo la parte più evidente e tangibile come quella dei buoni spesa, ma abbracci tanti altri aspetti della vita delle persone. È molto importante sottolinearlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano Terme: nei prossimi mesi saranno distribuiti 226mila euro di buoni spesa

PisaToday è in caricamento