Cronaca

San Giuliano Terme: via al recupero dell'ex cava Nord-Est

Primi interventi per la fruibilità dell'area. Il sindaco Sergio Di Maio: "Fatto storico"

E' partito oggi, 30 giugno, il primo passo per lo storico recupero dell'ex cava Nord-Est, meglio conosciuta come l'anfiteatro di San Giuliano Terme. Con la delibera di Giunta numero 131 dello scorso 22 giugno viene approvato il progetto definitivo-esecutivo per l'intervento di sistemazione dell'area, nello specifico il primo lotto, per il quale lo stanziamento dell'amministrazione comunale supera i 35mila euro.

Obiettivo di questa prima parte d'intervento è migliorare la fruibilità dell'area, ricreando il naturale percorso che, attraversando i giardini, collega via Niccolini con via Barsotti, verso il foro. Per iniziare, si è deciso di realizzare una serie di prime opere di messa in sicurezza e arredo urbano: lo smantellamento della staccionata in legno con annessa rete a maglia (ormai sciolta e semi-inesistente) e la realizzazione di una nuova staccionata di legno, poi la rimozione della pubblica illuminazione ormai vetusta e il ripristino di canaline, caditoie e griglie.

L'illuminazione sarà ripristinata in seguito, mentre per il momento resta interdetto l'accesso alla pavimentazione dell'anfiteatro e agli spalti. Ulteriori interventi edili riguardano la messa in sicurezza della terrazza adiacente all'accesso del giardino da via Niccolini, con relativo trattamento antiruggine e nuovo ripristino del calcestruzzo. 

Questo intervento si inserisce in un progetto più ampio, il cui secondo lotto sarà quello che permetterà il completo rifacimento dell'area, che sarà quindi a completa disposizione di residenti e turisti. "Questo è un intervento davvero importante per la frazione capoluogo di San Giuliano Terme - spiega l'assessore all'ambiente Filippo Pancrazzi - non solo l'area dell'anfiteatro tornerà accessibile, ma si potrà inserire nel percorso di rivalutazione turistica e ambientale di San Giuliano Terme, dal momento che da quel punto passa il sentiero che conduce al Passo di Dante e quindi sui vari percorsi del Monte Pisano".

"Avevamo parlato di rilancio della frazione capoluogo di San Giuliano Terme e questo ne è un grande esempio - conclude il sindaco Sergio Di Maio - il recupero dell'ex cava Nord-Est, cioè dell'anfiteatro, è un fatto storico: si dà una risposta molto concreta e decisa degli obiettivi di quest'amministrazione. L'area sarà protagonista di un rilancio sotto più forme: turistico, ambientale e culturale. Ancora una volta dimostriamo che la politica dei piccoli passi conduce a grandi risultati. Approfitto per ringraziare l'associazione Amici di San Giuliano Terme per lo stimolo e la collaborazione messi in campo nel corso del tempo sull'argomento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano Terme: via al recupero dell'ex cava Nord-Est

PisaToday è in caricamento