San Giuliano Terme: al via il servizio di anagrafe online

Molte le informazioni ed i certificati che si possono ottenere da casa, dalla residenza allo stato civile

E' attivo da lunedì 9 novembre sul sito istituzionale del Comune di San Giuliano Terme il portale dei servizi demografici online dell'ente attraverso il quale è possibile richiedere e ottenere la visualizzazione dei propri dati e di quelli del proprio nucleo familiare di riferimento e, contestualmente, produrre autocertificazioni o certificati tra quelli messi a disposizione dal sistema.

Tre le sezioni in cui si divide questa novità prevista da una delibera di Giunta approvata durante la seduta del 5 novembre. Si possono, ad esempio, ottenere certificati di residenza e stato di famiglia per altri soggetti residenti nel Comune di San Giuliano Terme previa motivazione. I certificati così ottenuti sono esenti da diritti di segreteria, che sono stati quindi aboliti.

Anagrafe. I certificati da anagrafe che si possono ottenere sono:
Certificato contestuale di famiglia (residenza e stato civile)
Certificato contestuale di famiglia (residenza e cittadinanza)
Certificato contestuale di singolo (residenza, cittadinanza e nascita)
Certificato di residenza e cittadinanza
Certificato di esistenza in vita
Certificato di godimento dei diritti politici
Certificato di stato libero
Certificato anagrafico di nascita
Certificato di cittadinanza
Certificato di stato di famiglia
Certificato di residenza

Stato civile. Sono disponibili online estratti di stato civile relativamente a eventi verificatisi nel Comune di San Giuliano Terme e presenti nell'archivio informatizzato. A tal fine si precisa che sono disponibili gli atti di nascita, di matrimonio e di morte a partire dal 2016.

Autocertificazioni. Dal portale è possibile produrre in maniera precompilata con i dati del richiedente l'autodichiarazione cumulativa e l'autodichiarazione di nascita. Sono dichiarazioni che sostituiscono i certificati, non necessitano di firma autenticata (da fare in Comune) e non necessitano di bollo. Si informa che la pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi non possono chiedere ai cittadini la consegna di certificati, i quali devono essere sostituiti dall'autocertificazione (art. 15 Legge n° 183 del 12 novembre 2011), che ha lo stesso valore dei certificati ma non è soggetta a costi.

Come accedere

Si può accedere al portale tramite Spid, il sistema d'identità digitale (lo stesso, per intenderci, utilizzato per accedere ai bonus del governo, come per le biciclette e i monopattini), con la Carta nazionale dei servizi o con la Carta d'identità elettronica. Per maggiori informazioni e per accedere al servizio, si invita a frequentare l'area dedicata nel sito istituzionale. In caso di disservizi o problemi nell'utilizzo del servizio è possibile inviare una segnalazione all'indirizzo ced@comune.sangiulianoterme.pisa.it specificando nell'oggetto: 'Segnalazione Certificazione online'.

Gabriele Meucci, assessore al personale, alla semplificazione amministrativa e all'innovazione tecnologica: "Un altro passo avanti in materia di semplificazione amministrativa e di fruibilità dei servizi online del Comune di San Giuliano Terme. Dopo il rifacimento del sito web, abbiamo intrapreso il percorso di completamento delle varie sezioni. La comunicazione, la sezione news, gli avvisi per i bandi e i concorsi e, in questa occasione, i servizi demografici. Ci sarà un importante balzo verso il futuro per via dell'informatizzazione del servizio: occorrerà dotarsi dell'identità digitale. Questa novità consentirà anche di ridurre le file negli uffici e quindi scongiurare assembramenti, garantendo comunque il servizio riducendo i tempi di attesa. Delle autocertificazioni, infine, avevamo già illustrato la novità prevista dal decreto Semplificazioni di settembre: vale a dire che anche i privati sono tenuti ad accettare le autocertificazioni a condizione che nella stessa autocertificazione il cittadino dichiari il suo consenso affinché il privato effettui i relativi controlli con l'amministrazione competente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

Torna su
PisaToday è in caricamento