Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

San Marco in Calcesana, Buscemi (FI-Pdl): "Il Comune ha perso i finanziamenti regionali?"

L'edificio comunale destinato dal Consiglio Comunale a spazio per le attività associative, ma il Comune non ha mai messo mano al suo recupero malgrado i fondi stanziati. Chiesti chiarimenti da Buscemi e Bronzini (Forza Italia)

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Mentre la Giunta Filippeschi si autocelebra con la mostra sotto le Logge di Banchi, l’ex chiesa di San Marco in Calcesana, uno degli edifici più antichi della città e di proprietà comunale, cade a pezzi: i Vigili del Fuoco sono dovuti intervenire nei giorni scorsi per rimuovere alcuni pezzi pericolanti del cornicione, transennando una parte della facciata. Parrebbe il destino di tanti edifici comunali sui quali non si riesce ad intervenire, se non superficialmente, per mancanza di fondi (come l’ex chiesa di Sant’Antonio della Qualquonia, anche’esso di proprietà comunale), ma invece per San Marco in Calcesana i soldi ci sono (o almeno c’erano) per completarne il restauro e destinarla “alle attività dell’associazionismo cittadino, prevedendo preferibilmente la gestione diretta e redigendo un apposito regolamento, da sottoporre successivamente all’approvazione del Consiglio Comunale, che preveda l’assegnazione alle associazioni secondo criteri di equa fruizione e turnazione e a tariffe “popolari” (a copertura pro-die di utilizzo delle sole spese vive di gestione e delle utenze)”. Così recita l’Ordine del Giorno proposto dal Consigliere Riccardo Buscemi ed approvato dal Consiglio Comunale il 18/09/2014.

In quella seduta Buscemi infatti aveva scoperto che esistevano da almeno sei anni fondi regionali assegnati all’APES per il recupero degli alloggi popolari adiacenti la chiesa e della chiesa stessa, e che inspiegabilmente non si era ancora messo mano al recupero dell’intero complesso. Dopo l’approvazione dell’ordine del giorno, sembrava cosa fatta, ma a distanza di tre anni non sono iniziati i lavori né un progetto per il recupero della chiesa, e addirittura sussiste la preoccupazione che a distanza ormai di quasi dieci anni dallo stanziamento, i fondi regionali siano andati perduti. “Sono amareggiato” commenta Buscemi “le associazioni hanno bisogno di spazi per le loro attività e sarebbe incomprensibile se il Comune si fosse fatto sfuggire l’opportunità di dare una risposta concreta al mondo del volontariato. Altro che Bridge Origins (riferendosi al progetto del mega ponte sull’Arno proposto dalla Scuola Normale), il Sindaco ci spieghi l’inerzia di tutti questi anni dell’Amministrazione Comunale per San Marco in Calcesana!” Per fornire ogni spiegazione convincente, la Giunta avrà due occasioni: la Quarta Commissione “Bilancio e Patrimonio”, dove Buscemi ha presentato un’interpellanza, e la Terza Commissione “Cultura” che dedicherà all’argomento una seduta su proposta di Mirella Bronzini. Nel frattempo la piazza antistante la chiesa è utilizzata per il parcheggio selvaggio ed abusivo: per Pisa, aspirante Città della Cultura, questo è davvero poca cosa!!!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Marco in Calcesana, Buscemi (FI-Pdl): "Il Comune ha perso i finanziamenti regionali?"
PisaToday è in caricamento