Cronaca

Santa Croce sull'Arno: concessa la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki

Lo studente è ancora recluso in Egitto, il sindaco Deidda: "Atto per accendere ogni luce possibile sul caso"

Il Consiglio Comunale di Santa Croce sull'Arno ha conferito ufficialmente la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki, giovane studente egiziano dell'Università di Bologna 'Alma Mater', per sensibilizzare le Istituzioni italiane, europee e internazionali affinché si adoperino per la sua scarcerazione.

"Patrick è in carcere perché è un attivista per i diritti umani e l'Egitto non può permettersi di trattenerlo ancora. Da un anno non vede i suoi familiari, i suoi amici, da un anno non vive più", dichiara Giulia Deidda, sindaco di Santa Croce sull'Arno. "Deve essere liberato al più presto. Per questo gli abbiamo conferito la cittadinanza onoraria del Comune di Santa Croce sull'Arno: per accendere ogni luce possibile su questo tema".

Anche il Comune di Santa Croce si unisce all'evento online che si terrà lunedì 8 febbraio alle ore 9.30 sui social dell'Università di Bologna, per rinnovare l'appello per Patrick di fronte al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. L'evento sarà aperto a tutti e si potrà seguire dalla pagina Facebook o dal canale Youtube di Unibo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Croce sull'Arno: concessa la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki

PisaToday è in caricamento