Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Santa Croce sull'Arno, il Comune festeggia San Valentino con l'amore per la lettura

Santa Croce si conferma 'Città che legge' anche nel biennio 2020-2021

Dalla lettura dipendono lo sviluppo intellettuale, sociale ed economico delle comunità: è con questa consapevolezza che il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani, ha deciso, attraverso la qualifica di 'Città che legge', di promuovere e valorizzare quelle amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura.

L’intento è riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva. Santa Croce sull'Arno è 'Città che legge' anche per il biennio 2020-2021. Dopo aver sottoscritto il 'Patto per la lettura' nel 2017 e aver ottenuto questo titolo ogni volta che ha partecipato al bando, arriva la conferma del riconoscimento.

"Se il 14 febbraio si festeggiano gli innamorati, Santa Croce sull'Arno festeggia un amore duraturo: quello per la lettura" commenta il sindaco, Giulia Deidda.
"Nonostante le difficoltà di questo periodo, sono tante le iniziative che provano che la nostra è una comunità affezionata ai libri: con 'Just read' la nostra biblioteca comunale ha organizzato il prestito sicuro a domicilio: un servizio che non si è fermato neanche durante il periodo del Covid. In collaborazione con le nostre scuole la biblioteca comunale porta avanti progetti come 'Uno su cinque... Scegli il tuo libro', 'Leggere per leggere', 'Un libro sotto il banco'. A Santa Croce inoltre ci sono due appassionati gruppi di lettura, uno si riunisce da più di dieci anni. Sono molto orgogliosa di questo risultato".

L'assessore alla Cultura Elisa Bertelli aggiunge: "Dalla lettura passano anche diversi progetti che portano inclusione: lo Scaffale Circolante, promosso dalla Regione Toscana, mette a disposizione dei cittadini, pensando soprattutto da chi proviene da altre culture, libri scritti in lingue diverse dall'italiano. Inoltre, la dotazione di In-Book e di libri ad alta leggibilità della nostra biblioteca comunale 'Adrio Puccini' è ormai un punto fermo per chi vuole abituare alla lettura bambine e bambini che possono avere difficoltà con i testi tradizionali".

Ovviamente in quest’ultimo anno tutte le attività in presenza di promozione della lettura sono state sospese ma, proprio per l’importanza che l’amministrazione comunale riconosce alla lettura saranno presto avviati progetti a distanza. Nel frattempo continuano in questo periodo, come in altri periodi dell'anno, gli allestimenti degli spazi di proposte di lettura dedicate alle ricorrenze che scandiscono il calendario.

Inoltre, in questi giorni è uscito il nuovo 'Voltapagina: bollettino delle novità della Biblioteca Comunale Adrio Puccini' dedicato alle new entry del catalogo. Chi vuole consultarlo può richiederlo alla biblioteca via email: biblioteca@comune.santacroce.pi.it . oppure scaricare in pdf dal sito del Comune https://www.comune.santacroce.pi.it/atti/voltapagina-n12021.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Croce sull'Arno, il Comune festeggia San Valentino con l'amore per la lettura

PisaToday è in caricamento