menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pisa, gemellaggi e scambi culturali: "E' arricchimento per i ragazzi e la città"

Annunciati i viaggi degli studenti del Liceo Carducci e in città di Germania, Francia e Spagna. La vicesindaco Bonsangue: "Pieno sostegno ai progetti da parte dell'amministrazione comunale"

Si è tenuto nei giorni scorsi a Palazzo Gambacorti un incontro fra il vicesindaco Raffaella Bonsangue e alcune professoresse del Liceo Linguistico Carducci di Pisa, per condividere il programma di scambi culturali e linguistici che i ragazzi che frequentano il liceo pisano potranno avere nell’anno scolastico in corso con i parigrado che frequentano le scuole di alcune città gemellate con Pisa.

"E' doveroso il sostegno da parte dell'amministrazione comunale ai progetti delle scuole, dei ragazzi e delle loro insegnanti - dichiara il vicesindaco Raffaella Bonsangue con delega alle politiche giovanili e ai gemellaggi - progetti che vogliono consolidare i rapporti di amicizia, di scambio e di conoscenza con altre città gemellate o con le quali si possono stringere rapporti di amicizia. Scambi che sono un arricchimento per i ragazzi e per l’intera città laddove c’è un interesse comune alla conoscenza e alla crescita reciproca, partendo da valori comuni condivisi, soprattutto avendo riguardo al futuro dei giovani e a un loro percorso che sia di studio ma anche di formazione in termini più ampi".

Ad illustrare i progetti di scambio dell’anno scolastico 2019/2020, promossi dalla dirigente scolastica del Carducci Sandra Capparelli, le Professoresse Claudia Varsalona, Maria Fabiani e Maria d’Ascanio, rispettivamente docenti di tedesco, francese e spagnolo. Gli studenti della prof. Varsalona avranno la possibilità di recarsi a Unna alla fine del mese di marzo, per poi ospitare a Pisa gli studenti tedeschi nel mese di settembre; chi frequenta i corsi di francese della prof. Fabiani avrà modo di raggiungere Angers, come avvenuto negli ultimi sei anni; chi studia spagnolo con la prof. d’Ascanio si recherà a Valladolid nel prossimo febbraio e in futuro - si tratta di un’ ipotesi progettuale - Santiago de Compostela.

I ragazzi delle classi che parteciperanno agli scambi avranno modo di fare da guida turistica della propria città agli ospiti europei: il progetto infatti prevede la realizzazione di materiale multimediale e depliant sulla storia e i monumenti di Pisa, "attività con una doppia valenza sia linguistica che culturale - affermano dal Comune - che permetterà ai ragazzi di testare sul campo le proprie conoscenze acquisite durante il percorso di studi. Gli scambi culturali, presso il Liceo Carducci, costituiscono un punto di forza dell’indirizzo linguistico e i docenti e la dirigente contribuiscono attivamente, da anni, alla buona riuscita dei soggiorni degli ospiti a Pisa e del viaggio degli studenti italiani all’estero".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Caparezza, due tappe in Toscana nel tour 2022: tutte le date

Cura della persona

Manicure semipermanente fai da te, trucchi e consigli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento