Cronaca Centro Storico / Piazza Giuseppe Garibaldi

Sciopero 17 novembre: una manifestazione per le vie della città

Il ritrovo è alle 9,30 in Piazza Garibaldi: parteciperanno studenti e lavoratori contro la manovra del Governo Monti. Disagi previsti anche nei trasporti: stop dei treni dalle 21 del 16 novembre

Una mobilitazione che coinvolgerà studenti e lavoratori domani 17 novembre alle 9,30 in Piazza Garibaldi nella Giornata mondiale del diritto allo studio. Come a Pisa anche in altre città italiane, da Roma a Napoli, da Salerno a Brescia.
I Cobas, insieme alla Cub, in concomitanza della manifestazione degli studenti, hanno proclamato una giornata di sciopero nazionale contro la manovra del Governo Monti. "Salutiamo con soddisfazione la caduta del Governo Berlusconi, come hanno fatto tutti i lavoratori/trici e i settori popolari che ne hanno subito le disastrose politiche - si legge in un comunicato dei Cobas - ma il Governo Monti, per i programmi e la struttura bipartisan, si annuncia altrettanto (o ancor più) micidiale per gli interessi dei salariati, dei pensionati, dei giovani e in genere di tutti i settori più deboli e disagiati. E’ un Governo che mette a nudo quanto da anni ripetiamo: il centrosinistra non voleva sostituire Berlusconi per impedirne le politiche antisociali, ma casomai per intensificarle".

"Il bipartisan Monti - proseguono i Cobas - intende potenziare le politiche liberiste, promuovendo la libertà di licenziamento, il trasferimento coatto di dipendenti pubblici e il loro collocamento in Cassa Integrazione, anticamera del licenziamento, l’annullamento dei contratti nazionali, l’eliminazione delle pensioni di anzianità e del residuo sistema retributivo, la cancellazione dei referendum di giugno con la privatizzazione di tutti i servizi pubblici locali, la svendita del patrimonio naturale e artistico e le distruttive Grandi Opere (TAV in primis), confermando per il Pubblico Impiego il blocco dei contratti fino al 2014 e per la scuola anche degli scatti di anzianità e la retribuzione dei docenti in base ai grotteschi quiz Invalsi".

In occasione di questa giornata di sciopero sono previsti disagi nei trasporti.
Per le Ferrovie dello Stato e gli aerei lo sciopero inizierà alle ore 21 del 16 novembre per terminare alla stessa ora del giorno successivo. Per quanto riguarda invece il trasporto marittimo, gli addetti incroceranno le braccia dalle ore 8 del 17 novembre alla stessa ora del 18.
Per i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00.
Per informazioni, oltre ai consueti canali di informazione, è a disposizione il numero verde 800-892021, attivo dalle ore 14.00 di martedì 15 alle ore 12.00 di venerdì 18 novembre 2011.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero 17 novembre: una manifestazione per le vie della città

PisaToday è in caricamento