Cronaca

Sciopero autobus: un venerdì nero per chi usa i mezzi pubblici

Anche a Pisa potrebbero verificarsi disagi vista l'adesione di Cobas e Usb allo sciopero regionale di 24 ore. Saranno comunque garantiti i servizi minimi essenziali. Le corse già in effettuazione all'inizio dello sciopero saranno regolarmente portate a termine

Disagi in vista per chi domani dovrà utilizzare l'autobus. Le segreterie provinciali di Cobas e Usb hanno infatti aderito allo sciopero regionale di 24 ore in programma appunto venerdì 28 febbraio 2014.

In provincia di Pisa lo sciopero sarà così articolato:

- personale di movimento (autisti), biglietteria di Pisa, depositi, rifornimenti: da inizio turno alle ore  5.59; dalle ore 8:59 alle 16:59; dalle ore 20.00 a fine turno;
- restante personale (uffici, officina): intera prestazione lavorativa.

Allo sciopero possono aderire i lavoratori della Compagnia Toscana Trasporti Nord srl per le strutture operanti sul territorio della Provincia di Pisa, Livorno e Lucca. 
Le corse già in effettuazione all’inizio dello sciopero saranno regolarmente portate a termine fino al relativo capolinea. Al termine dello sciopero il servizio riprenderà nelle località in cui si sarebbe venuta a trovare la regolare effettuazione della corsa.
Durante il predetto periodo saranno garantiti i servizi minimi essenziali in applicazione della legge n. 146/90 e successive modificazioni e integrazioni, nonché degli accordi aziendali vigenti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero autobus: un venerdì nero per chi usa i mezzi pubblici

PisaToday è in caricamento