Servizi: sciopero regionale dei dipendenti di Enel E-Distribuzione

La mobilitazione riguarda oltre 1200 dipendenti in Toscana

E' in programma domani mattina 19 novembre, dalle 10 alle 12, un presidio organizzato da Filctem-Cgil, Flaei-Cisl e Uiltec-Uil, a sostegno dello sciopero nella società E-Distribuzione del gruppo Enel. La manifestazione si tiene a Firenze in via Cavour, con la previsione di un incontro con il Prefetto ed il Presidente del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo.

Lo sciopero è stato proclamato per le prime 4 ore di lavoro, riguarda gli oltre 1200 dipendenti di E-Distribuzione in Toscana ed arriva al termine del mese di mobilitazione e astensione dal lavoro straordinario attuato dal 23 ottobre scorso. All’origine delle proteste la contrarietà all’ulteriore esternalizzazione di lavorazioni svolte da E-Distribuzione "che arriva, stavolta, a intaccare attività centrali della società, come le manovre di esercizio, tra cui la gestione, manutenzione e gli interventi nelle migliaia di cabine Enel sul territorio" dicono i sindacati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento