Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Sanità, assistenza minima: il 'grillino' Mannini è arrivato al 24° giorno di sciopero della fame

Gianfranco Mannini prosegue la sua forma di protesta non violenta ed è deciso a portarla avanti fino a che non otterrà "le risposte che attendono tanti cittadini. Governo ed enti locali si rimpallano le responsabilità a discapito dei soggetti più deboli"

E' giunto al 24° giorno di sciopero della fame il consigliere comunale pisano del Movimento 5 Stelle, Gianfranco Mannini, per richiamare l'attenzione della politica nazionale sulla questione dei livelli minimi di assistenza. ''Mi fermerò - afferma Mannini - solo quando otterrò le risposte che attendono tanti cittadini''. E le prime risposte potrebbero arrivare già oggi, come spiega lo stesso consigliere: ''Il ministro Delrio e il presidente della Conferenza Stato-Regioni, Vasco Errani, si sono impegnati personalmente per discutere la questione già nella riunione di oggi per poi calendarizzare l'argomento alla riunione del prossimo 26 settembre. Domani comunque presenterò una mozione urgente in consiglio comunale che impegna il sindaco di Pisa a farsi portavoce di queste istanze presso la Regione Toscana. In assenza di risposte continuerò la mia azione di protesta non violenta''. Da anni, conclude Mannini, ''Governo ed enti locali si rimpallano le responsabilità a discapito dei soggetti più deboli, costretti a vedersi pagare l'assistenza dai parenti prossimi''.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, assistenza minima: il 'grillino' Mannini è arrivato al 24° giorno di sciopero della fame

PisaToday è in caricamento