Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Sciopero generale, sarà un 'venerdì nero': si fermano sanità, scuola e trasporti

Possibili disagi per i cittadini. Ecco tutti i dettagli e le modalità di sciopero nei vari comparti

Sarà un venerdì nero in tutta Italia il prossimo 26 ottobre a causa di uno sciopero generale che coinvolgerà i trasporti, la scuola, la sanità, le poste. L'agitazione, che rischia di paralizzare il Paese, è stata indetta dai sindacati di base in tutti i settori pubblici e privati e durerà, in alcuni casi, anche 24 ore. "Lo sciopero generale - si legge in una nota pubblicata dal Dipartimento della Funzione pubblica - è stato indetto per protestare, tra l'altro, contro le misure governative, il peggioramento delle condizioni lavorative, la riduzione del sistema di protezione sociale e la piena fruizione dei diritti sociali e sanitari, per l'Istruzione pubblica e contro la legge 107/2015 per la riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario e a favore di investimenti pubblici per ambiente e lavoro". Nel corso dello sciopero saranno assicurati dalle amministrazioni pubbliche interessate adeguati livelli di funzionamento dei servizi pubblici essenziali.

Ecco le modalità di sciopero nei vari settori...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero generale, sarà un 'venerdì nero': si fermano sanità, scuola e trasporti

PisaToday è in caricamento