Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

La Cgil proclama lo sciopero generale: quattro giornate uniscono la provincia

Il sindacato, contro la riforma del mercato del lavoro, ha lanciato le giornate di mobilitazione previste il 20 aprile in Valdicecina, il 7 maggio in Valdera, il 14 nella zona pisana e il 18 maggio nel Valdarno

Lavoratori della provincia unitevi e manifestate! Un grido lanciato dalla Cgil provinciale che ha organizzato quattro giornate di sciopero generale per dire no alla riforma del mercato del lavoro presentata dal Governo Monti.
Il 20 aprile in Valdicecina, il 7 maggio in Valdera, il 14 nella zona pisana e il 18 maggio nel Valdarno. Questo il calendario della mobilitazione che interesserà dunque tutta l'area provinciale.

"Cominciamo - ha spiegato il segretario generale Cgil, Gianfranco Francese - con un corteo di lavoratori e un comizio conclusivo a Saline di Volterra e poi proseguiremo con una serie di iniziative in tutta la provincia". Pontedera, Pisa, Santa Croce sull'Arno saranno le altre città dove si svolgeranno le mobilitazioni principali in occasione delle giornate di sciopero, ma l'attività sindacale prevede anche una serie di momenti informativi nei luoghi di lavoro e di presidi in piazza per spiegare all'opinione pubblica cosa, secondo la Cgil, non va della proposta di riforma.


"Se quel testo fosse già stato legge nei mesi scorsi - ha sottolineato Francese - con il venir meno della cassa integrazione straordinaria per cessazione attività, non avremmo potuto gestire e risolvere situazioni gravi come quella della Crm-Saint Gobain o dei Cantieri di Pisa e dunque avremmo messo sul lastrico oltre 100 famiglie in un colpo solo. Il nostro impegno è fare in modo che, dopo i passi avanti fatti sull'articolo 18, il testo della riforma sia ulteriormente migliorato nell'iter parlamentare tenendo conto proprio degli obiettivi del Governo: diminuzione della precarietà, un più facile accesso al mercato del lavoro per i giovani e l'estensione degli ammortizzatori sociali". (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cgil proclama lo sciopero generale: quattro giornate uniscono la provincia

PisaToday è in caricamento