rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Piazza dei Cavalieri

Scuola Sant'Anna e Normale: sciopero e presidio per gli addetti a pulizie e mense

Corteo cittadino e protesta davanti alle sedi per chiedere l'espansione delle clausole sociali negli appalti

Sciopero questa mattina per i lavoratori che operano negli appalti di mensa, portierato, pulizie, logistica della Scuola Normale e Sant’Anna, che dopo aver proclamato pochi giorni fa lo stato di agitazione, sostenuti da Cobas Lavoro Privato e Filcams Cgil, hanno deciso di scendere in piazza effettuando presidi davanti alle sedi delle due scuole d'eccellenza pisana, ovvero in Piazza dei Cavalieri e in Piazza Santa Caterina.

"L’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori ha preso atto che le due Scuole non hanno intenzione di sbilanciarsi e dare una risposta positiva alle richieste di espansione delle clausole sociali nel capitolato d’appalto, per garantire una difesa reale di coloro che rappresentano la 'facciata' di queste eccellenze: le addette e gli addetti delle due Scuole - si legge in un volantino - per questo dopo uno stato di agitazione sindacale di una settimana durante il quale niente e? accaduto, la decisione dello sciopero e? stata inevitabile".

Nel dettaglio i lavoratori chiedono "un impegno delle due Scuole a confermare tutto il personale oggi impiegato nei servizi; le stesse identiche condizioni economiche, contrattuali e normative; la stessa disciplina dei licenziamenti (art. 18 L. 300/70); un premio e le sue eventuali articolazioni da discutere con la subentrante".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Sant'Anna e Normale: sciopero e presidio per gli addetti a pulizie e mense

PisaToday è in caricamento