rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Sciopero dei lavoratori del legno-arredo: presidi anche a Pisa

I lavoratori si sono riuniti all'azienda Pallet di Bientina e ai Cantieri Navali di Pisa per manifestare sul rinnovo del contratto nazionale

Sit-in anche in Toscana e in provincia di Pisa ieri, venerdì 28 ottobre, in occasione dello sciopero nazionale unitario nel settore legno-arredo per il rinnovo del contratto nazionale. I presidi di lavoratori nelle fabbriche della nostra regione si sono svolti alla livornese Bcube (adesione sciopero, fanno sapere dalla Cgil, del 60%), alla Pallet di Bientina (90%) e ai Cantieri Navali di Pisa (100%).
“No alla flessibilità esagerata, con 140 ore di flessibilità e l’introduzione del lavoro di sabato e domenica senza nessuna informazione preventiva e confronto; no all’aumento della precarietà e alle proposte irricevibili di Federlegno; sì al rafforzamento della contrattazione di secondo livello e al rispetto della dignità del lavoro. Dalla Toscana arriva un messaggio forte: Federlegno ascolti le richieste dei lavoratori o la mobilitazione non si fermerà” dice Giulia Bartoli, segretaria generale Fillea Cgil Toscana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei lavoratori del legno-arredo: presidi anche a Pisa

PisaToday è in caricamento