Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Sanità, scioperano medici e pediatri: braccia incrociate per 12 ore

La protesta nazionale è prevista per martedì 19 maggio. Dalle 8 alle 20 chiusi studi medici e pediatri, dalle 20 fino alle 24 anche le guardie mediche. Garantiti comunque i servizi essenziali. A Pisa chiuso anche il presidio del Cep

Sciopero nazionale dei medici di medicina generale e pediatri, martedì 19 maggio. Durante la giornata è prevista la chiusura di tutti gli studi di medici e pediatri aderenti allo sciopero, dalle ore 8.00 alle 20.00. Saranno garantite le prestazioni indispensabili previste: visite domiciliari urgenti, visite in assistenza programmata a pazienti terminali, prestazione di assistenza domiciliare integrata (Adi), assistenza domiciliare programmata a malati terminali.

Per quanto riguarda le guardie mediche lo sciopero prevede l’astensione dal lavoro dalle ore 20.00 alle 24.00, garantendo comunque la copertura di almeno il 70% delle postazioni come previsto in caso di sciopero. Nell’eventualità in cui una sede non fosse coperta da guardia medica, infatti, la sede limitrofa se ne farà carico garantendo il servizio.

CHIUSO ANCHE IL PRESIDIO DEL CEP. In conseguenza dell’avviso di interruzione della fornitura di energia elettrica per lavori sulla rete che interesserà alcune zone del quartiere del Cep, l’Azienda Usl 5 di Pisa informa che martedì 19 maggio non sarà possibile svolgere le attività presso il presidio di via Cilea che quindi resterà chiuso. Rimangono aperti tutti gli altri presidi territoriali di Pisa a cui i cittadini potranno rivolgersi in caso di necessità: il distretto di Via Garibaldi, il distretto di San Marco, dove il Cup è aperto limitatamente dalle 7,30 alle 9.00, e il distretto di Marina di Pisa nel pomeriggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, scioperano medici e pediatri: braccia incrociate per 12 ore

PisaToday è in caricamento