Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Sciopero di medici e veterinari: agitazione revocata

I sindacati hanno rinunciato alle 48 ore di sospensione dal lavoro inizialmente previste per l'8 e 9 febbraio

Il Dipartimento della Funzione Pubblica, Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha annunciato che le organizzazioni sindacali hanno comunicato la revoca dello sciopero nazionale di 48 ore del personale della dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa indetto per l'8 e il 9 febbraio. L'agitazione era stata in seguito spostata al 23 febbraio.

Le organizzazioni sono: Anaao-assomed, Cimo, Aaroi-emac, Fp-Cgil medici e dirigenti Ssn, Fvm federazione veterinari e medici, Fassid (aipac-aupi-simet-sinafo-snr), Cisl medici, Fesmed, Anpo-ascoti-fials medici, Uil fpl coordinamento nazionale delle aree contrattuali medica e veterinaria. L'astensione avrebbe riguardato personale della dirigenza medica, veterinaria, sanitaria, professionale, tecnica ed amministrativa del Servizio Sanitario Nazionale, degli IRCCS, IZS, ARPA e AASS ed Enti anche privati in convenzione e/o accreditamento con il SSN.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero di medici e veterinari: agitazione revocata

PisaToday è in caricamento