Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Scuola, sciopero dei lavoratori della mensa: pasti non garantiti per i ragazzi

Il 31 ottobre incrociano le braccia gli addetti ai servizi ristorazione e mense. I dirigenti scolastici degli istituti di Pisa sono stati autorizzati dal Comune ad utilizzare i locali per consumare pasti portati da casa. Disagi anche a Pontedera

Sciopero dei lavoratori del settore Turismo indetto per giovedì 31 ottobre. A Pisa quindi anche i dipendenti della Ditta Elior Ristorazione S.p.A. incroceranno le braccia.
Per questo non sarà garantito il servizio refezione scolastica dei plessi scolastici che ne usufruiscono e all'interno dei quali è in servizio il personale della stessa azienda.
Gli uffici del Comune di Pisa hanno autorizzato i dirigenti scolastici ad utilizzare aule e/o refettori per la consumazione dei pasti portati da casa dagli studenti.
La scelta e la comunicazione delle modalità di permanenza a scuola sono dunque a discrezione dei singoli dirigenti.
Il servizio sarà invece garantito negli asili nido in cui i pasti vengono preparati in loco con personale non afferente alla Elior.
I genitori e le famiglie saranno avvisati dalle scuole di appartenenza.

PONTEDERA. DIfficoltà anche in riva all'Era dove a causa dell'agitazione degli addetti ai servizi ristorazione, gli alunni non potranno usufruire della mensa, escluso quelli che frequentano i plessi di via Corridoni, Romito, Madonna dei Braccini e nido di via Indipendenza, le cui mense sono gestite dal personale del Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, sciopero dei lavoratori della mensa: pasti non garantiti per i ragazzi

PisaToday è in caricamento