Sciopero Avr, Usb: "Adesione oltre il 90%"

E' iniziata martedì l'agitazione di due giorni lanciata dal sindacato, che attacca: "Silenzio assordante della ditta e delle amministrazioni comunali"

I lavoratori Avr, con l'Unione Sindacale di Base, sono tornati a manifestare per il riconoscimento del contratto nazionale di settore e chiedere rassicurazioni sul loro futuro incerto. La due giorni di sciopero al polo di Navacchio è cominciata oggi, 21 maggio, ed ha raggiunto livelli di adesione - riferisce il sindacato - di oltre il 90%. 

"Sono ormai anni - scrive Usb - che Geofor lucra sul lavoro dei dipendenti delle aziende a cui ha esternalizzato i servizi, un sistema messo in atto con il tacito accordo delle amministrazioni comunali. I lavoratori di Avr sono inquadrati con il contratto multiservizi, anziché il legittimo contratto nazionale di settore, e da anni subiscono un'organizzazione del servizio di igiene urbana a basso costo pagandone direttamente le conseguenze con turni massacranti, carichi di lavoro eccessivi scarsa sensibilità alla sicurezza e sottopagati".

C'è poi il nodo rinnovo: "A tutto questo si aggiunge il fatto che ad Avr scade il contratto di appalto il 30 giugno e da comunicazione ufficiale dell'amministratore delegato Claudio Nardecchia alle organizzazioni sindacali, l'azienda romana non ha più intenzione di andare avanti con il servizio, resta quindi un vuoto che Geofor deve colmare, ma il tempo passa il 30 giugno si avvicina e nessuno si è degnato di informare i 130 dipendenti di cosa avverrà nel loro futuro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un silenzio assordante - conclude il sindacato - da parte delle amministrazioni comunali e un comportamento scorretto da parte di Geofor che non è ancora intervenuta pubblicamente ed ufficialmente sulla questione. I lavoratori di Avr hanno scioperato oggi, sciopereranno domani e non si fermeranno fino a quando non sarà restituita a loro una dignità lavorativa riconoscendogli quanto dovuto sia dal punto di vista economico che quello normativo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Pratale-Don Bosco: muore in casa a 37 anni

  • Coronavirus in Toscana: 10 nuovi casi e 5 decessi

  • Il Giugno Pisano si farà: "Eventi simbolici per dare continuità alla tradizione"

Torna su
PisaToday è in caricamento