rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Sciopero di due giorni consecutivi dei servizi ambientali: ancora scontro sindaci-sindacati

Confermata l'agitazione per il 13 e 14 luglio, senza esito gli incontri in Prefettura. Attesi disagi per l'utenza

Gli incontri in Prefettura a Pisa non hanno risolto il conflitto emerso fra i sindaci del territorio pisano, Usb e Cobas. I sindacati infatti hanno confermato le due giornate consecutive di sciopero per mercoledì 13 e giovedì 14 luglio. Sono attesi disservizi nelle diverse attività svolte da Geofor, anche gli sportelli a disposizione del pubblico e i centri di raccolta potranno risultare chiusi. Saranno garantiti solo i servizi pubblici essenziali, come la raccolta dei rifiuti presso i mercati ambulanti e non, gli ospedali e le caserme.

Una serie di sindaci tornano ad esprimere la loro contrarietà all'azione sindacale, "non condividendone né i motivi, né i tempi". I sindacati firmatari della posizione sono: Arianna Buti (Buti), Arianna Cecchini (Capannoli), Cristiano Alderigi (Calcinaia), Dario Carmassi (Bientina), Francesca Brogi (Ponsacco), Gabriele Toti (Castelfranco di Sotto), Giovanni Capecchi (Montopoli), Giulia Deidda (Santa Croce sull’Arno), Marco Gherardini (Palaia), Massimiliano Angori (Vecchiano), Massimiliano Ghimenti (Calci), Matteo Ferrucci (Vicopisano), Matteo Franconi (Pontedera), Michelangelo Betti (Cascina), Mirko Terreni (Casciana Terme/Lari), Simone Giglioli (San Miniato), Ilaria Parrella (Santa Maria a Monte).

Le dichiarazioni del sindaco di Pisa Conti

In vista dello sciopero, Geofor consiglia comunque di esporre i rifiuti della raccolta 'porta a porta' secondo il calendario previsto, tenuto conto che non è possibile prevedere il tasso di adesione allo sciopero. Se la raccolta non venisse effettuata e non essendo possibile prevedere eventuali recuperi, visto che i giorni di sciopero sono due e consecutivi, gli utenti sono pregati di riprendere comunque il contenitore/sacco ed esporlo nel passaggio successivo previsto dal calendario per il materiale che si vuole conferire.

Critici i Cobas: "Si è consumato il tentativo di fermare lo sciopero del 13 e 14 luglio. Alla presenza del Prefetto, i sindaci ci hanno criticato pubblicamente erano intenzionati a mettersi di traverso per impedire il diritto di sciopero dei lavoratori Geofor, ma non è andata come speravano. Di fronte al Prefetto di Pisa che, riconoscendo che quanto prevede la legge in merito alla possibilità di fare sciopero è stato perfettamente rispettato da Cobas e Usb, i sindaci hanno perso lucidità e argomenti per giustificare la posizione assunta pochi giorni fa sulla stampa. Il tentativo dei sindaci è però fallito perché inconsistente e senza ragioni giuridiche o di emergenza sociale, ma grazie anche al comportamento corretto di Cobas e Usb nell'uso della materia del diritto di sciopero. Le vere controparti -Geofor e Retiambiente - hanno fatto scena muta, ovvero, non hanno spiegato le loro intenzioni. A questo punto dobbiamo essere chiari: centinaia di migliaia di euro finiscono nelle tasche di chi rappresenta i Comuni, ora poi il ìgettoneì è molto più ricco per tutti i consiglieri di Retiambiente. Prima delle ìtascheì dei consiglieri di Retiambiente ci sono tutti i lavoratori delle sol che chiedono sicurezza e migliori condizioni di lavoro".

Polemica anche con gli altri sindacati: "Cgil Cisl Uil e Fiadel ci devono chiarire che cosa pensano degli aumenti sconsiderati dei consiglieri, sono d’accordo con Cobas e Usb o no? Ci devono dire cosa pensano davvero della vertenza Cobas Usb, il giorno 8 luglio ci davano ragione su tutto con un volantino, ieri si sono accorti di avere sbagliato qualcosa e rinnegano, anzi minacciano e diffidano a modificare quel protocollo scritto di nascosto da soli con Retiambiente, neppure i lavoratori Geofor lo sapevano. Intanto confermiamo lo sciopero del 13 e del 14 perché nessuno ci dà niente senza che lo pretendiamo con la lotta e gli scioperi sono l’unica forma di protesta per rivendicare quello che ci spetta. Mai più un solo operatore e mai più un lavoratore in turno per 10 giorni consecutivamente!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero di due giorni consecutivi dei servizi ambientali: ancora scontro sindaci-sindacati

PisaToday è in caricamento