"No alle aperture per le festività": sciopero nel settore commerciale per l'8 dicembre

Filcams Cgil e Uiltucs regionali hanno proclamato l'astensione dal lavoro per tutta la giornata

Anche quest’anno con l’inizio delle festività natalizie, nel contesto unico della pandemia, la maggioranza delle attività commerciali aprirà i battenti. Filcams Cgil e Uiltucs regionali sono da sempre contrarie alle aperture dei negozi per le festività civili e religiose e alle domeniche, per questo hanno annunciato uno sciopero del personale per tutta la giornata dell'8 dicembre. 

"Garantire il diritto alla Festa è il fondamento di una democrazia evoluta - affermano i sindacati - che non deve essere subalterna al consumo. No alle aperture nelle festività! Molte sentenze hanno sancito: il lavoro nelle festività civili e religiose individuate dal Contratto nazionale non è un obbligo. Il lavoratore non può essere comandato al lavoro senza il proprio consenso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Toscana zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 16 gennaio

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Emergenza, ipotesi divieto di asporto dopo le 18 per i bar: "E' tempo di disobbedire"

  • Addio a Merlino, l'alano pisano star dei social

  • Coronavirus in Toscana: sono 436 i nuovi casi positivi

Torna su
PisaToday è in caricamento